Press "Enter" to skip to content

Donne contro la mafia ( intervistano Donato Ungaro)

23 Gennaio 2019
Quando:
8 Marzo 2019@21:00–23:45
2019-03-08T21:00:00+01:00
2019-03-08T23:45:00+01:00
Dove:
Brescello (RE)
Sala Zatti via Felice Cavallotti
Contatto:
Catia Silva
Donne contro la mafia ( intervistano Donato Ungaro) @ Brescello (RE)

In occasione della festa della donna, il format” Donne contro la mafia” cambia veste, non vi sarà nessun moderatore a condurre la serata, ma bensì saranno le stesse” Guerriere” che si caleranno nella veste di intervistatrici, infatti Fiorenza Brioni, Catia Silva,Cinzia Franchini, si cimenteranno in una intervista molto particolare, loro che raccontano spesso le loro storie, intervisteranno Donato Ungaro ex vigile urbano del paese di Don Camillo e Peppone, licenziato circa 18 anni fa dall’allora sindaco Ermes Coffrini, Ungaro che oltre a fare il vigile nelle ore lavorative, si dilettava a scrivere ed a collaborare come corrispondente locale, con la Gazzetta di Reggio, fu proprio in qualche suo pezzo che cominciò a scrivere di ‘ndrangheta a Brescello.

Questa fu la scusa che il sindaco utilizzò per mettere in atto il licenziamento di Donato Ungaro, adducendo che nei suoi pezzi avrebbe divulgato notizie secretate, ma sarà lo stesso ex vigile a raccontare la sua storia, a seguito delle domande che porranno le ” Guerriere”.

Una nuova veste del format che si è cercato di portare in forma sperimentale proprio a Brescello, epicentro e fulcro del processo AEmilia, e dove ha residenza il boss Nicolino Grande Aracri, da dove partono tutte le ramificazioni dell’ndrangheta al nord.

Dalla sua storia ne è scaturito uno spettacolo teatrale che sta girando tutta l’italia, e si intitola “Va pensiero”.

Di  Giuseppe Montorsi