Press "Enter" to skip to content

Salvatore Borsellino in visita a Buttigliera (TO) il 10 Aprile. Si chiude con un grande Testimone il “Mese della Legalità” buttiglierese.

5 Aprile 2018

a cura del Comune di Buttigliera Alta – Città Metropolitana di Torino

Salvatore Borsellino, fratello del celebre Paolo, il magistrato martire della mafia, sarà a Buttigliera Alta il prossimo martedì 10 aprile alle 10, in una conferenza presso il salone “Don Vallino” del “Centro famiglia” parrocchiale, in via Rosta 12. Incontro pensato per gli alunni delle scuole secondarie, ma aperto alla cittadinanza e a tutti coloro che vogliano cogliere la preziosa occasione di incontrare un testimone d’eccezione della lotta alle mafie.

Salvatore Borsellino racconterà l’esperienza del fratello Paolo, il suo lavoro con Giovanni Falcone, che, da fedele uomo dello Stato, lo ha portato a sacrificare la vita il 19 luglio 1992, nella strage di via D’Amelio, insieme ai cinque agenti della sua scorta. L’incontro è organizzato dall’Amministrazione, con la collaborazione del presidio valsusino di Libera e del movimento “Agende rosse”, gruppo “Paolo Borsellino” di Torino. Protagonisti gli alunni delle scuole secondarie di primo grado, in particolare i ragazzi delle seconde e delle terze, per cui è stata pensata l’iniziativa, poi estesa a un gruppo di allievi dell’istituto “Galileo Galilei” di Avigliana, che visiteranno la “Casa di Paolo”, voluta proprio dal fratello Salvatore, a Palermo, nei locali di quella che fu la farmacia della loro famiglia, per celebrare non solo la memoria del magistrato, ma continuare soprattutto a lavorare per diffondere la cultura dell’antimafia.

La conferenza di martedì 10 si inserisce nell’ambito di un più ampio percorso che l’Amministrazione comunale ha costruito, in questo 2018, per celebrare i 35 anni dalla morte del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, a cui è dedicata la sala consiliare del municipio, figura quindi legata da un importante vincolo alla comunità buttiglierese. Un percorso centrato sulla riflessione e la divulgazione dei valori della legalità, che ha raggiunto il suo culmine nelle scorse settimane. Il “Mese della legalità” buttiglierese ha preso il via il 21 marzo, con la partecipazione alla giornata nazionale di commemorazione delle vittime di mafia, a Saluzzo, città natale del generale Dalla Chiesa. Si chiude ora, con l’importante visita di martedì 10 aprile.

 

 

Comments are closed.