Press "Enter" to skip to content

Esistenze: Dialogo con Gaspare Mutolo

Da meccanico e piccolo borseggiatore di strada ad esponente di Cosa Nostra e braccio destro di Totò Riina. La storia di Gaspare Mutolo, oggi tra i più affidabili e longevi collaboratori di giustizia, domenica 17 Gennaio alle ore 18.30 in diretta streaming sulle pagine facebook delle associazioni organizzatrici “Rare Tracce APS” e “Movimento delle Agende Rosse”.
L’incontro, moderato da Savino Percoco (Coord. Agende Rosse) e Pietro Cea (Membro Rare Tracce APS) con la partecipazione eccezionale dello stesso Mutolo, prevede un viaggio biografico ed emozionale dai trascorsi criminali al ’91, anno in cui abbandona cosa nostra, trascinato anche dalla stima collaborativa col giudice Giovanni Falcone, passando per il suo percorso artistico e di cambiamento umano.
Inoltre, chi desidera chiarire dei dubbi o richiedere degli approfondimenti, attraverso la sezione dei commenti, potrà esporre qualunque richiesta da inoltrare in diretta al relatore.
Un uomo che durante la detenzione, scopre la passione per la pittura e attraverso “l’amore”, l’arte e la “bellezza” trasforma il suo cuore, divenendo egli stesso assetato di giustizia e innamorandosi dei suoi mentori Falcone e Borsellino.
La figura dell’ex luogotenente del capo di Partanna-Mondello Rosario Ricobono, evidenzia quanto non sia vero che nulla può cambiare e quanto importante sia il nostro appoggio a chi realmente si pente, evitando pregiudizi che rischiano la sfiducia.
Appuntamento quindi a domenica 17 gennaio alle ore 18.30 sui nostri canali.