Press "Enter" to skip to content

Convegno Agende Rosse a Jesi (AN), 23 marzo 2018

19 Marzo 2018

di Gruppo Agende Rosse “C. Alberto Dalla Chiesa e E. Setti Carraro” di Ancona e provincia

Parlare di mafia non è mai semplice. Parlare di come la mafia si sia evoluta, abbia cambiato faccia e modalità di azione pur mantenendo i propri obiettivi di accrescere potere, controllo e ricchezza, ancora meno.

Per comprendere questa evoluzione che ormai tocca da vicino ogni Regione d’Italia, e dunque per realizzare in cosa consista oggi la “nuova” mafia, il gruppo di Ancona e provincia delle Agende Rosse ha organizzato un incontro dal titolo LA MAFIA NON ESISTE? CHI E PERCHÉ VUOLE FARLO CREDERE, che si terrà venerdì 23 marzo 2018, alle ore 21.00, presso il Palazzo dei Convegni a Jesi (AN).

La conferenza, che si inserisce in un più ampio contesto di incontri tematici che mirano alla sensibilizzazione sullo strisciante, ma mai arrestatosi, fenomeno del radicamento e della proliferazione della criminalità organizzata, vedrà come ospite e relatore il segretario del Sindacato di Polizia Siap di Palermo Isp. LUIGI LOMBARDO, da sempre impegnato nella promozione sociale della cultura della legalità anche nelle scuole di ogni ordine e grado.
Da anni il Siap di Palermo collabora con il Movimento delle Agende Rosse, con cui condivide la ricerca della verità sulle stragi del 1992 e la memoria degli uomini che nelle stesse sacrificarono la vita per tutti noi.
Evento patrocinato dal Consiglio Regionale -Assemblea Legislativa delle Marche e dai Comune di Jesi e di Ostra, ed organizzato in collaborazione con il Siap di Ancona.
Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

Le Agende Rosse – gruppo “C. Alberto Dalla Chiesa e E. Setti Carraro” di Ancona e provincia 

La coordinatrice-portavoce Alessandra Antonelli (per info: 327-4523537)

 

Web:

www.19luglio1992.com

Pagine Facebook:

Movimento delle Agende Rosse

Movimento delle Agende Rosse “Dalla Chiesa e Setti Carraro” – AN e Prov.

YouTube:

 Agende Rosse Ancona e Provincia

 

 

Comments are closed.