Press "Enter" to skip to content

Agende Rosse a sostegno del Procuratore Giuseppe Lombardo

Il Movimento Agende Rosse aderisce al sit-in organizzato il giorno 10 luglio dall’associazione Culturale ‘Falcone e Borsellino’ a sostegno del Procuratore aggiunto Giuseppe Lombardo che sta esponendo la propria requisitoria nel processo ‘Ndrangheta stragista in corso presso il Tribunale di Reggio Calabria. Riteniamo essenziale partecipare all’iniziativa perché il lavoro svolto dal Procuratore aggiunto Lombardo e dalle forze di Polizia giudiziaria nell’inchiesta ‘Ndrangheta stragista sta mettendo in luce i legami criminali che nei primi anni novanta hanno visto Cosa Nostra ed ‘Ndrangheta protagoniste di un programma eversivo volto a condizionare l’ordine democratico dello Stato italiano. Si è trattato di una serie di azioni condotte da un consorzio di forze eterogenee, in parte criminali ed in parte appartenenti ad organi dello Stato, volte ad indirizzare gli equilibri del potere sul territorio italiano nel momento di passaggio tra la prima e la seconda Repubblica. I moventi delle stragi di Capaci e via d’Amelio possono essere compresi solo all’interno di questo contesto. Esprimiamo pertanto sostegno e la nostra viva riconoscenza al Procuratore Lombardo per il lavoro che sta caparbiamente portando avanti per far conoscere i terminali di una strategia eversiva che così pesantemente ha determinato l’evolversi del quadro politico e sociale negli anni successivi al 1991.

Salvatore Borsellino ed il Movimento Agende Rosse

Comments are closed.