Press "Enter" to skip to content

Si aggiunge in Calabria un gruppo del Movimento delle Agende Rosse

Siamo stati fermi troppo a lungo nella colpevole indifferenza, mietitrice di troppe vittime. E’ giunta l’ora di prendere in mano le redini della nostra amata e “dannata” Calabria per farne sentire la voce, perché la Calabria ce l’ha una voce!
Un frutto sano ha bisogno di una sana radice: non più “toppe di Stato” ma chiarezza e giustizia sulle STRAGI DI STATO.”

Da questa consapevolezza nasce, in Calabria, un altro riferimento del Movimento delle Agende Rosse.

È la cittadina di Bisignano, in provincia di Cosenza, la culla del gruppo intitolato a “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”, terra di arte, di cultura e di Sant’Umile, che diventa anche, da questo momento, terra contro le mafie.

Il Movimento delle Agende Rosse “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino” di Bisignano ha ottenuto la fiducia del suo fondatore, Salvatore Borsellino. Fiducia conferita anche alla coordinatrice del neonato Movimento, Federica Giovinco, la quale ha scelto un direttivo tutto locale che rappresenta tutte le fasce d’età e sicuramente i valori e gli obiettivi che si prefigge il Movimento delle Agende Rosse. Il primo direttivo è pertanto composto da Federica Paterno, Dorotea Alfano, Mariarosaria Groccia e Danila Baffa.

Le Agende Rosse di Bisignano vogliono far sentire alla Calabria “la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità”, dando seguito alle parole e al sogno di Paolo Borsellino.

Comments are closed.