Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home
19 luglio 1992 La strage di Via D'Amelio dove persero la vita: Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Claudio Traina, Emanuela Loi, Eddie Walter Cosina, Vincenzo Li Muli,

23

Ago

2009

Assalto allo Stato di diritto (con traduzione in Inglese) PDF Stampa E-mail
Documenti - Altri documenti
Scritto da Luigi de Magistris   

english version


Affondo sulla magistratura e pluralismo dell’informazione. In autunno il governo tenterà di mettere il silenziatore alla storia

Nel prossimo autunno – che si preannuncia caldissimo, soprattutto per i temi dell’economia e del lavoro ed il riemergere del conflitto sociale – il Governo tenterà – con il sostegno della sua maggioranza servile – di portare a compimento il disegno – di chiara ispirazione piduista – per il definitivo annientamento dell’autonomia della magistratura e dell’indipendenza e del pluralismo dell’informazione. Fino a qualche anno fa il timore dei poteri forti era rappresentato, soprattutto, dai procedimenti penali della magistratura e dalla possibilità che venissero emesse sentenze di condanna nei confronti di corrotti e corruttori.

Leggi tutto...
 

22

Ago

2009

Mafia. Se Dell'Utri chiede di indagare PDF Stampa E-mail
Documenti - Altri documenti
Scritto da Nando Dalla Chiesa   

E dunque si faccia una bella commissione parlamentare d'inchiesta sulla stagione delle stragi di mafia. Siamo sinceri: chi tra gli antimafiosi non direbbe in astratto «finalmente!»? Solo che le cose hanno una loro concretezza… Solo che la proposta l'ha lanciata il senatore Marcello Dell'Utri. A settembre, se ancora non l'avrà fatto il Pdl, ci penserà lui a metterla nero su bianco. Ossia l'uomo che portò il boss assassino di Cosa Nostra Vittorio Mangano, da lui considerato "un eroe", a soggiornare nella villa di Arcore. Il parlamentare condannato in primo grado a nove anni di carcere per associazione mafiosa. Colui che, interrogato sull'esistenza della mafia, rispose plasticamente che, se esiste l'antimafia, vuol dire che esiste anche la mafia. Certo è vero, come egli argomenta, che «non si può stare a sentire parlare di accordo tra Stato e mafia come fosse un accordo tra Confindustria e sindacato». Ma da quando, ecco la domanda, il senatore considera la mafia un nemico mortale suo, degli italiani e dello Stato? Di nuovo la concretezza.
 

Leggi tutto...
 

13

Ago

2009

Mafie: l'impunita' culturale tutta lombarda della politica del non fare PDF Stampa E-mail
Documenti - Altri documenti
Scritto da Giulio Cavalli   

alt


Passano d’agosto i circhi vecchi delle dispute politiche
officiate dagli strateghi della politica dello “stare”: quelli per cui ogni comunicato stampa serve a tranquillizzare e tranquillizzarsi, e per i quali l’azione politica si riduce ad un “tenere in bilico” la barca dalle onde di collaboratori troppo ingombranti o peggio ancora di magistrati e forze dell’ordine che osano esimersi dalle ronde (alcoliche e analcoliche) o dalle persecuzioni legittimate. Se perseverare è diabolico, la Lombardia, pure ad Agosto, sottolinea la propria perseveranza (diabolicamente incendiaria e cornuta) nell’arroccarsi tra codicilli e competenze pur di non prendere decisioni e tanto più negarne il diritto agli altri.


Leggi tutto...
 

14

Ago

2009

Qual è la vera infamità? PDF Stampa E-mail
Documenti - Altri documenti
Scritto da Redazione Antimafiaduemila   
alt
Giorgio Bocca
 
Che la storia del nostro Paese sia costellata di quelle “tacite regole di coesistenza” tra alcuni esponenti della criminalità organizzata e alcuni rappresentanti dei carabinieri di cui lo scrittore Giorgio Bocca fa menzione nel suo articolo “Quanti amici ha Totò Riina” è qualcosa di evidente.
Così come è evidente che la storia del nostro Paese è costellata dall'esempio di altrettanti rappresentanti dei carabinieri uccisi per aver fatto il proprio dovere. Uno su tutti è indubbiamente l'esempio del gen. Carlo Alberto dalla Chiesa, per non parlare dell'omicidio del capitano Emanuele Basile, così come di tutti i carabinieri morti nelle stragi di mafia.

Leggi tutto...
 

09

Ago

2009

"La società sparente" e "Famelika" PDF Stampa E-mail
Documenti - Altri documenti
Scritto da Susanna Ambivero   

alt
Francesco Saverio Alessio
(Fonte: florense.it)


INTERVISTA ALL’AUTORE FRANCESCO SAVERIO ALESSIO


C’è una coppia di autori calabresi che dal silenzio nel quale a molti piacerebbe vederli definitivamente relegati, seguitano a fare un rumore tale da causare il continuo riaccendersi di luci su una Calabria che sicuramente preferirebbe rimanere al riparo dagli sguardi.

Mi riferisco a Emiliano Morrone e Francesco Saverio Alessio, gli autori che hanno dato origine ad un sodalizio professionale che si può distinguere per la ricchezza di contenuti nei loro lavori, frutto di una collaborazione animata da due straordinarie personalità che si distinguono per curiosità intellettuale, per generosità nell’impegno e per la forza con la quale conducono la loro attività.


Leggi tutto...
 
«InizioPrec.1221122212231224122512261227122812291230Succ.Fine»

Pagina 1223 di 1254
Hi Tech DianabolThere are three major facts that should be watched out for in all payday loans in the United States. When the problem is not treated, it can ruin intimate life of couples and destroy their relationships. Viagra Professional was produces not to let this happen. Professional means highly qualified. It strikes the target and doesn't allow a disorder to occupy man's body.