Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home
Lettere e memoriali di Vincenzo Calcara (parte 5) PDF Stampa E-mail
Editoriali - Editoriali
Scritto da Salvatore Borsellino   
Lunedì 16 Giugno 2008 23:11
Pubblico la quinta parte del memoriale di Vincenzo Calcara. Poichè si tratta di un insieme di fogli e non di un memoriale appositamente redatto il tutto puo' non apparire organico, mi riservo alla fine della pubblicazione, e non ne manca ancora molto, di tentare di dare un ordine a tutto in maniera da dargli una certa organicità e una successione temporale o logica. Tramite colloqui con Vincenzo Calcara tenterò poi di chiarire e/o sviluppare i punti più oscuri ed eventualmente di completarli. E' necessario poi, e qui sará ben accetto il contributo di chiunque, aggiungere link e riferimenti ad altra documentazione reperibile in rete. In questa parte sono di particolare rilievo sia l'incontro con Finocchiaro con alcuni interrogativi che Calcara sembra sottintendere più che esplicitare e lo schema finale nel quale lo stesso Calcara tenta di schematizzare l'insieme di affermazioni fatte nel corso del memoriale.
(50)
Ricordo quando mi trovai nella cella di isolamento al carcere di Favignana, quando dopo una lunga introspezione ed una analisi di tutto ciò che era stata la mia vita ho capito che la mafia mi aveva usato, educandomi a valori sbagliati, ipocriti e violenti che avevano messo in pericolo la mia vita.
In quei momenti mi veniva in mente il Dr. Borsellino, il Giudice che avrei dovuto uccidere per eliminare uno dei maggiori ostacoli al domino mafioso.
Il mio non è stato solo un pentimento giudiziario ma anche un pentimento interiore, morale, che metteva in ballo tutti quei valori e insegnamenti mafiosi che avevano mostrato tutta la loro debolezza davanti al nobile coraggio del Dr. Borsellino di cui condividevo lo stesso destino di morte deciso dai capi mafiosi e da quelle entità racchiuse in una grande e potente forza del male.
Quando ho incontrato il Dr. Borsellino ho capito che c’era qualcosa che ci univa e che questa cosa non era solo il nostro legame tanto diverso con quella forza del male di cui io facevo parte ma qualcosa di ancora più oscuro e ineluttabile e cioè l’oscura immensità della morte! Sapevamo entrambi che saremmo morti e questo ci ha reso ancora più vicini. Tutte le volte che lo incontravo rimanevo veramente colpito dal suo sorriso disarmante, da quella luce nello sguardo di chi è fedele a se stesso ed alle regole fino in fondo, ma anche dalla sua bontà, degna solo dei più devoti cristiani.
(51)
Questo notaio Albano, nativo di Borgetto, un paese della provincia di Palermo, sposato con una donna slava e con una figlia adottiva, iscritto all’Ordine dei Cavalieri del Santo Sepolcro, insieme a Marcinkus e al Cardinale, amico fraterno del noto Luciano Liggio di Corleone, di cui curava gli interessi economici, amico fraterno dei cugini Salvo, esattori e uomini d’onore, a cui ha reglato alla figlia di questi un bellissimo e pregiato vassoio d’argento (il famoso vassoio del processo Andreotti), dentro il Vaticano era di casa, ed era la persona giusta di collegamento tra l’Enità di Cosa Nostra e l’Entità del Vaticano.
In presenza del Cardinale, del Vescovo Marcinkus e del Notatio Albano ho preso la valigia piena di soldi e con le mie mani la ho messa dentro il bagagliaio della macchina con la targa diplomatica del Vaticano.
Il Vescovo Marcinkus, in quanto americano, non poteva far parte dell’Entità. Era uno strumento del Cardinale e del Notaio Albano che sfruttavano le sue capacità a saper gestire la banca e le conoscenze e i contatti che aveva a livello internazionale. Sfruttavano anche la sua ingenuità.
(52)
Verso la metà del mese di Giugno ’92 mi viene a trovare sl carcere di Palermo “Le Torri” il Dr. Natoli e S.E. l’Alto Commissario Finocchiaro, Capo dell’ allora Ufficio di protezione di Roma (dico Sua Eccellenza in quanto il Dr. NATOLI lo chiamava “ECCELLENZA”!).
In quella occasione mi dice di stare tranquillo che, se tutto andava bene, in una o due settimane sarei stato messo sotto protezione a Roma. Questo incontro lo può confermare sia il Dr. Natoli che la Direttrice del CARCERE in ottimi rapporti con il Dr. Borsellino.
Non passano neanche tre giorni da questo incontro che mi viene a trovare il Dr.Borsellino con l’Alto Commissario S.E. FINOCCHIARO! (Questo incontro lo può confernmare sia S.E. Finocchiaro che la Direttrice del Carcere!)
Mi fa subito presente che questo incontro era e doveva rimanere SEGRETO!
Addirittura non doveva sapere niente neanche il Dr. Natoli e il Dr. Lo Voii, ma non perché non si fidavano (anzi il Dr. Borsellino mi diceva che proprio di loro due si fidava ciecamente), ma in quel momento riteneva giusto tenerli all’oscuro per la loro incolumità in quanto meno sapevano meglio era!
(53)
Il Dr. Borsellino mi dice: “Come tu sai un detenuto con condanna definitiva (la mia era di 7 ANNI) difficilmente può essere protetto fuori da una struttura carceraria. Può essere solamente protetto in una struttura carceraria dove ci sono solo collaboratori di Giustizia con pene definitive. Invece un detenuto che ancora non ha una condanna definitiva passata in giudicato, se è ritenuto un Collaboratore di Giustizia attendibile, può accedere sotto la protezione dell’Alto Commissariato, DA UOMO LIBERO!
Mi dice ancora: “Vincenzo, grazie a S.E. il Dr. Finocchiaro che si è preso a cuore la tua situazione unitamente al Ministro di Grazie e Giustizia abbiamo trovato un ”CAVILLO” affinchè tu possa uscire dal carcere ed essere protetto da UOMINI che sceglierà S.E. il Dr. Finocchiaro. Ovviamente non sarai un UOMO LIBERO, ma avrai la tua libertà all’interno di qualsiasi Albergo tu andrai e sarai protetto da 12 Poliziotti che si daranno il cambio ogni 6 ore (tre ogni TURNO). Sappi che all Stato tu costerai tantissimi soldi e in più garantisce la tua vita! Non tradire ciò che si sta facendo per te!”.
Mi dice ancora: “Vincenzo, il Dr. Finocchiaro ha voluto INTERVENIRE in prima persona perché HA LE PROVE DELLA TUA ATTENDIBILTA’ E SA IL PERICOLO CHE CORRI e che ti potrebbero uccidere!
(54)
La sua venuta qua per me significa che posso stare tranquillo per te, in quanto sotto la Sua protezione nessuno ti toccherà. Ma è anche un mio dovere dirti che devi rispondere a tutte le domande che il Dr. Finocchiaro ti farà in quanto ne ha tutto il diritto, perché è il capo dell’Alto Commissariato Antimafia. Lui ha contribuito con i suoi canali a far trovare i riscontri alle tue dichiarazioni”.
La prima domanda del Dr. Finocchiaro è questa: “Secondo Lei, chi può essere stato a fornire notizie così riservate che sapeva soltanto il Dr. Borsellino? Come è possibile che un “Giornale serio” come il Corriere della Sera da la certezza che Lui è al corrente di certi MISTERI, peraltro abbondantemente riscontrati e che solo il Dr. Borsellino e pochissime persone sapevano?”-
Mi dice anche: “Adesso le faccio un’altra domanda che il Dr. Borsellino sicuramente non Le ha mai fatta ma che ritengo molto importante. La domanda è questa: “Qualcuno pensa e ne sono quasi convinti che Lei e Michele LUCCHESE oltre a far parte dell’ ENTITA’ di ‘COSA NOSTRA’ in SEGRETO e ALL’INSAPUTA di ‘COSA NOSTRA’ facevate anche parte dell’ ENTITA’ dei PEZZI DEVIATI DELLE ISTITUZIONI, nel gruppo dei SERVIZI SEGRETI DEVIATI.
(55A)
Risponda prima a questa domanda e poi alle altre che le ho fatto”.
Prima di rispondergli guardo il Dr. Borsellino per vedere almeno la Sua espressione, ma lui subito mi dice: “Continua da dove eravamo rimasti l’altra volta, anzi per essere più precisi ti dico io dove eravamo rimasti”. Prende la sua borsa di cuoio (mi sembra marrone) ed estrae la solita Agenda Rossa dove di solito si appuntava le cose più importanti che gli dicevo. Apre l’Agenda Rossa, sfoglia alcune pagine (nom posso fare a meno di notare che le pagine erano piende della sua scrittura e mi dice: “Ecco cosa mi hai detto l’ultima volta: Tramite il Lucchese sono venuto a conoscenza che all’interno dei Servizi Segreti deviati e all’insaputa del Triumvirato con a Capo l’On. Miceli, si era formata una corrente di UOMINI che osteggiavano totalmente sia l’On. Miceli che il suo braccio destro. Questi UOMINI erano fidatissimi non a MICELI e neanche al suo braccio destro, ma erano fidatissimi al TERZO RAPPRESENTANTE del TRIUMVIRATO che voleva prendere il posto dell’On. Miceli e sostiruire con uomo di fiducia del braccio desto di MICELI. Ricordo anche che il Lucchese mi disse che questo rappresentante del TRIUMVIRATO era SICILIANO”.
Dopo che il Dr. Borsellino ebbe finito di leggere ciò che gli avevo detto mi dice: “Adesso puoi continuare”.
(55B)
Mi giro a guardare il Dr. Finocchiaro e inzio con queste parole. “Se qualcuno pensa che io e Michele Lucchese, all’insputa di ‘COSA NOSTRA’ facevamo anche parte dei servizi segreti deviati Le rispondo subito NO!. Però che eravamo in contatto con alcuni UOMINI dei SERVIZI SEGRETI DEVIATI che osteggiavano l’On. Miceli e il suo Braccio Destro le dico SI ! Tre di questi uomini erano quelli che ci hanno accompagnati alla Tenuta di LATINA. Messina Denaro Francesco ha ordinato e dato le Direttive a Lucchese Michele affinchè questi si mettesse in contatto con alcuni UOMINI dei SERVIZI SEGRETI DEVIATI e di riferire soltanto a Lui tutto ciò che gli dicevano o che si faceva. Tutto ciò era così segreto e delicato che neanche i migliori uomini della nostra Famiglia dovevano esserne al corrente. Il MESSINA DENARO FRANCESCO ha autorizzato il Lucchese di servirsi solo di me e di farsi accompagnare da me quando lo riteneva opportuno. Questa scelta su di me il Messina Denaro Francesco l’ha fatta (così mi disse Lucchese):
1° perché ero sempre vicino e in sintonia ottima con il Lucchese,
2° perché facevo bene il mio lavoro dentro la dogana dell’aereoporto,
3° perché gli sono piaciuto tantissimo quando ho ucciso alla tenuta di Latina uno dei sequestrati,
(56)
4° perché mi ha cresciuto fin da bambino e non si era mai dimenticato che all’età di 16 anni per difendere il suo figlio Matteo che era stato picchiato da alcuni ragazzi più grandi di Lui io sono intervenuto ed essendo che erano in tre mi hanno massacrato di botte e lu zu’ Ciccio con tenerezza mi ha curato le ferite e dopo mi ha dato anche dei soldi.
Il Messina Denaro Francesco ha avuto l’ordine da Bernardo Provenzano di dare l’incarico a Lucchese in quanto questi era nella posizione giusta (faceva parte della Loggia Massonica oltre ad avere dimostrato capacità a tenere bene contatti delicati e segreti). Il Lucchese mi confidò anche che dalle parole di Messina Denaro Francesco aveva capito o intuito che forse neanche Totò Riina era al corrente della trama segreta che si stava tessendo per danneggiare e sostituire l’On. Miceli.
Provenzano si poteva permettere di tenere all’oscuro Totò RIINA in quanto aveva le spalle coperte dal TRIUMVIRATO della Supercommissione che in precedenza aveva contribuito e appoggiato segretamente Provenzano per distruggere il TRIUMVIRATO dell’ ENTITA’ di ‘Cosa NOSTRA’ che era rappresentato da BONTADE, BADALAMENTI e da Luciano LIGGIO che a sua volta si faceva rappresentare da Provenzano e Riina.
(57)
Se il Totò Riina è stato messo all’oscuro è stato perché stravedeva per l’On. Miceli”
Nel frattempo che io parlavo notavo che il Dr. Borsellino prendeva appunti nella AGENDA! Invece per quanto riguarda chi ha potuto fornire le notizie riservate al CORRIERE della Sera ho risposto con queste parole: “LASCIO a Voi OGNI GIUDIZIO e ogni DEDUZIONE”.
Il Dr. Finocchiaro mi dice: “Benissimo!” e ancora: “Sig. CALCARA, essendo che ci sono tutti i presupposti e validi motivi, Le comunico che Lei è il primo a potere uscire dal carcere con una condanna passata in Giudicato. Per Lei si è approvata una specie di legge che nessuno può osteggiare. Le assicuro che Lei a giorni sarà a Roma!”.
Il Dr. Borsellino mi dice: “Dopo che ti rilassi un poco verrò a trovarti insieme al Dr. Natoli e al Dr. Lo Voi e metterai a verbale tutto ciò che mi hai detto. Ma forse prima si organizzarà e si dovrà andare nel posto dove hai seppellito il Turco”.
In quella circostanza vengo a conoscenza che L’On. VIZZINI era a PALERMO e doveva RICEVERE dal Dr. Borsellino dei DOCUMENTI.
(58)
Veniva di proposito a trovare il Dr. Borsellino (non ricordo se a casa o in Procura) per consegnargli alcuni dociìumenti compresa una relazione riguardante il mio caso e altro (Tutto ciò era importante a livello Politico).
Se non ricordo male quel giorno il Dr. Finocchiaro si doveva incontrare con l’On. Vizzini (sono sicuro che questo si può riscontrare!)
Dopo la morte del Dr. Borsellino vengo convocato da S.E. FINOCCHIARO nel suo Ufficio a Roma dove mi dice che aveva avuto l’idea di farmi fare una intervista in onore del Dr. Borsellino e aveva contattato i Giornalisti di Famiglia Cristiana.
Mi dice anche : “Per fare una cosa veloce mi sono permesso di scrivere in questo foglio ciò che Lei dovrebbe dire e, conoscendola bene, sono sicuro che Lei lo condividerà”.
Mi dice anche : “Certe cose, mi creda non vale la pena che si dicano”.
Ho letto ciò che aveva scritto e su quello si è fatta l’intervista.
Questa intervista su Famiglia Cristiana dove si citava la Morte annunciata del Dr. Borsellino è stata fatta nel mese di Luglio-Agosto 1992. Purtroppo la ho letta ma ho smarrito la copia.
(59)
Quel giorno sono stato per diverse ore con il Dr. Finocchiaro e si parlava tanto del Dr. Borsellino ma si è parlato anche dei Servizi Segreti deviati!
Ricordo che dopo aver fatto l’intervista si è aperta la porta ed è entrato l’On. VIZZINI e le sue parole sono state queste: “Scusa di questa visita improvvisa, ti ho fatto chiamare ma tu non rispondevi e allora ho pensato di salire” (si davano del TU).
Il Dr Finocchiaro gli risponde: “Hai fatto bene”. Poi rivolto a me mi dice: “Sig. Calcara, Le presento una persona alla quale il Dr. Borsellino voleva tanto bene, l’On. VIZZINI”.
Gli rispondo che mi ricordavo benissimo quando il Dr. Borsellino aveva detto che si doveva incontrare con Lui per dargli dei documenti.
Dopo pochi mesi da questo incontro il Dr. Finocchiaro è stato nominato dal Governo Capo dei Servizi Segreti Italiani.
(60)
Le anime nere che si aggiravano dentro il Vaticano esercitando un forte potere e la capacità di usare il Vescovo Marcinkus erano:
1°) Il Cardinale Macchi, uno dei Prediletti e che stava tanto a Cuore a Paolo VI che lo ha ordinato Suo Segretario. Il Cardinale Macchi mi è rimasto impresso in quanto ha lo stesso Cognome di un mio compagno di scuola delle Elementari. Anche lui come Marcinkus faceva aparte dei Cavalieri del Santo Sepolcro.
2°) Il Cardinale VILLOT (VALLOT o VELLOT), anche questo nome mi è rimasto impresso perché il nome non finisce con la vocale, ma soprattutto mi è rimasto ancora più impresso in quanto il LUCCHESE parlando di lui mi disse: “Questo Cardinale, pur non essendo Italiano (non ricordo se mi ha detto di quale nazionalità fosse) ha fatto delle cose straordinarie e ha salvato la finanza del Vaticano che papa Luciani voleva distruggere!”
3°) Il Cardinale Benelli (guarda caso ha lo stesso nome della MARCA “BENELLI” la mia prima moto che mi ha regalto il mio Padrino di Cresima “CASESIC”)
4°) Il Cardinale Gianvio che mi sembra fosse anche Segretario.
Anche gli ultimi tre facevano parte dell’ Ordine dei cavalieri del Santo Sepolcro.
(61)
Questi quattro Cardinali avevano in mano lo I.O.R. e le finanze del Vaticano! Avevano pure un filo diretto con il Notaio Albano CHE ALL’INTERNO DI “Cosa NOSTRA” era come un “FIORE ALL’OCCHIELLO”
Gli svariati miliardi e miliardi che la Banca del Vaticano riciclava facendoli diventare poi puliti venivano investiti “ANCHE” per comprare BENI IMMOBILI (TERRENI, VILLE, TENUTE, PALAZZI etc. etc.) che venivano intestati non solo a Cardinali o Vescovi ma anche a UOMINI di Cosa Nostra, a UOMINI della Massoneria, a UOMINI POLITICI etc. e anche a PARENTI e AMICI che facevano da Prestanome!
Tutto ciò venicìva messo nella mani del NOTAIO ALBANO!
Tutto ciò che io dico lo dico con la certezza che nessuno può dimostrare che non è vero.
Se si vuole basta che si controllano tutti gli ATTI NOTARILI o i rogiti che ha fatto il NOTAIO ALBANO.
Queste cinque ENTITA’ sono state e lo sono tuttora una potenza ECONOMICA per condizionare in alcuni casi il POTERE POLITICO ITALIANO rappresentato da persone PULITE! Purtroppo si sono create delle situazioni tali che il Potere non può fare a meno di questi Poteri occulti.
(52)
Queste cinque ENTITA’ occulte si “FONDONO” soprattutto quando ci sono interessi finanziari ed economici condizionando così l’Italia a Livello di Polotica e Istituzioni.
La Massoneria è un potere fortissimo e chi gestisce il Potere in Italia deve venire a patti con la Massoneria.
Il Dr. Borsellino aveva messo in pericolo interessi forti e quindi era un ostacolo e un pericolo per quello che poteva ancora fare.
A Livello Nazione c’erano sguinzagliati alcuni Cardinali di Prestigio per inculcare nella mente del Popolo Italiano che la Mafia non esisteva e che era una invenzione dei Comunisti, per cui indirizzavano milioni di persone a votare lo “Scudo Crociato”, la Democrazia Cristiana. Sfruttando così la buona fede di tante persone apparendo ad essi come Angeli che servivano la loro Chiesa. Ma in realtà erano e sono Diavoli travestiti da Angeli mettendo in atto la loro eccezionale intelligenza.
 (A1)
- BUSCETTA PARLAVA DI ENTITA’
- LE ENTITA’ SONO “IDEE” (es. L’IDEA DI UN PALAZZO E’ PIU’ IMPORTANTE DEL PALAZZO STESSO, PUO’ CROLLARE IL PALAZZO NON L’ IDEA)
- IO TEMO PER TESCAROLI E PER LA DOTT.SSA MONTELEONE PER LE INDAGINI CHE STANNO CONDUCENDO
- CI SONO 5 IDEE RACCHIUSE IN UNA GRANDE “MAMMA IDEA”
- 1) COSA NOSTRA
- 2) ‘NDRANGHETA
- 3) PEZZI DEVIATI DELLE ISTITUZIONI
- 4) PEZZI DEVIATI DELLA MASSONERIA
- 5) PEZZI DEVIATI DELLO STAO DEL VATICANO (10%)
 
TUTTE QUESTE FORMANO UN’ IDEA, SONO TUTTE COLLEGATE COME SE FOSSERO ORGANI VITALI DI UNO STESSO CORPO, NON POSSONO FARE A MENO L’UNO DELL’ALTRO.
 
- SONO TUTTE ALL’ INTERNO DELLA “MAMMA IDEA”
- C‘E’ UNA REGOLA: OGNI IDEA E’ AUTONOMA, NESSUNA PUO’ INTERFERIRE SULL’ALTRA; SE NECESSARIO SI AIUTANO E USANO QUALSIASI MEZZO, ANCHE IL PIU’ CRUDELE
- FINORA E’ STATA SEMPRE COLPITA L’IDEA COSA NOSTRA CHE E’ IL BRACCIO ARMATO DELLA “MAMMA IDEA”
- MIGLIAIA DI UOMINI D’ONORE DENTRO DI COSA NOSTRA SONO UN ESERCITO DENTRO L’ESERCITO
(A2)
- QUASI TUTTE LE ALTRE IDEE, SOPRATTUTTO QUELLA DEI PEZZI DEVIATI DELLE ISTITUZIONI, ANCHE SE DI MINORE PORTATA, SONO DI ALTISSIMA QUALITA’ PERCHE’ HANNO NEL LORO SENO UOMINI DI GRANDISSIMA QUALITA’ CHE NON SONO SECONDI AGLI UOMINI DI COSA NOSTRA.
- LE IDEE DI COSA NOSTRA E DEI PEZZI DEVIATI DELLE ISTITUZIONI SONO SEMPRE COLLEGATE (esempio OMICIDIO DI SALVATORE GIULIANO)
- SI TRATTA DI UOMINI RISERVATISSIMI PIU’ DI QUELLI DI COSA NOSTRA PERCHE’ FANNO PARTE DELLE ISTITUZIONI CHE HANNO GIURATO DI SERVIRE (ED E’ FALSO)
- AL VERTICE DI OGNI IDEA C’E’ UNA CIOMMISSIONE (I COMPONENTI DI OGNI COMMISSIONE NON SUPERANO LE 12 PERSONE)
- IN OGNI COMMISSIONE C’E’ UN TRIUMVIRATO: 1 CAPO ASSOLUTO e 2 PERSONE CHE NON SONO MENO DEL CAPO ASSOLUTO
- LE TRE PERSONE DI OGNI IDEA SONO COLLEGATE E FORMANO LA SUPREMA COMMISSIONE’ CHE E’ CHIAMATA "MAMMA IDEA"
- ALL’INTERNO DI OGNI COMMISSIONE SOLO QUEL TRIUMVIRATO E’ A CONOSCENZA DELLE ALTRE IDEE MENTRE AGLI ALTRI CHE SONO ALL’OSCURO DI TUTTO E CHE VEDONO SITUAZIONI SI POSSONO DARE INFORMAZIONI MA NULLA DI PIU’
 (A3)
- DI QUESTO TRIUMVIRATO PRIMA O POI ARRIVA LA MORTE, PER OGNUNO DI QUESTI 3 SI FORMA AUTOMATICAMENTE UNA “PERSONA-OMBRA” PER SOSTITUIRLA. LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE RIMANENTI; POTREBBERO ESSERE UN CAPOFAMIGLIA QUALSIASI, LO PREPARA PRIMA CHE MUORE
- NEL TRIUMVIRATO OGNI PERSONA HA IL DIRITTO SACROSANTO DI SCEGLIERE LA PERSONA PER FARSI SOSTITUIRE E QUESTO ACCADE ANCHE NELLA SUPREMA COMMISSIONE.
- LE “OMBRE” CHE SONO PRONTE A SOSTITUIRE SONO IN PARTE COSTRUITE E IN PARTE TRAMANDATE NEL TEMPO (Es. PERSONE POTENTISSIME DELL’ANTICHITA’ CHE SE LO TRAMANDAVANO NEI SECOLI, C OME LE TRADIZIONI FAMILIARI DI CHI FA L’AVVOCATO E LO TRAMANDA AL FIGLIO)
- QUESTO TRIUMVIRATO FANNO PARTE LA SUPREMA COMMISSIONE, CI SONO 15 PERSONE CHE SONO “L’OMBRA” DI QUELLE PERSONE PER SOSTITUIRE CHIUNQUE, COME CLONARE (ARGOMENTO DELICATO)
- OGNI PERSONA DELLA SUPREMA COMMISSIONE HA (DIRITTO-DOVERE AD AVERLO) UN’OMBRA; DENTRO IL VATICANO C’E’ UNA IDEA
- IO NON HO FATTO IN TEMPO A SAPERE DA CHI SONO STATI “COSTRUITI” GLI UOMINI OMBRA PRONTI A SOSTITUIRE TUTTI GLI UOMINI DELLA COMMISSIONE
- IO TEMO PER TESCAROLI, NON GLI CONVIENE UCCIDERLO PERCHE’ CONFERMEREBBE QUELLO CHE DICO
- SICCOME I CAPITOLI SONO IMMENSI….
- BRUSCA E CANCEMI CONOSCONO IL NOTAIO ALBANO
- IO SONO ARRIVATO A CONOSCERE l’ 80-90%
- ALL’INFUORI DI BUSCETTA NON HA VOLUTO PARLARE NESSUNO
- SARANNO UNA VENTINA I PENTITI CHE SANNO DELLA SUPREMA COMMISSIONE MA NON NE VOGLIONO PARLARE.
- COLLEGAMENTI DA IDEA A IDEA, PERSONE RISERVATISSIME
- IO NON VOGLIO DIRE CHE TUTTI I PENTITI TRANNE BRUSCA E CANCEMI, IN PERCENTUALE, CONOSCANO SOLO COSA NOSTRA, NON SANNO ALTRO PERCHE’ IN QUESTA MIGLIAIA DI PENTITI C’E’ QUALCUNO CHE SA, CHE CONOSCE QUESTA SUPREMA COMMISSIONE E HA PAURA DI PARLARE PERCHE’ SU QUEL “TASTO” LORO CREDONO CHE A NON PARLARNE SI SALVANO LA VITA
- IO NE PARLO PERCHE’ HO IL MIO ASSO NELLA MANICA
- SOLO IO NON POSSO CAUSARE QUEL DANNO ENORME A CHI INDAGA SU QUESTE COSE
- DI QUESTE COSE NE HO PARLATO CON IL DOTTORE BORSELLINO CHE PRENDEVA APPUNTI NELLA SUA AGENDA CHE POI E’ SPARITA
 (A5)
- In OGNI IDEA, COSI’ COME E’ COMPOSTA LA STRUTTURA DI COSA NOSTRA SONO COMPOSTE ANCHE LE ALTRE IDEE (ES. DA CAPO DECINA etc.)
- NEL TRIUMVIRATO SOTTO CI SONO I SOLDATI E LI FANNO INCONTRARE PER TANTE COSE E QUESTE PERSONE SCELTE RISERVATISSIME DEVONO SOTTOSTARE AL TRIUMVIRATO
- LE ALTRE IDEE FANNO LO STESSO E SI INCONTRANO CON ALTRI SOLDATI DI ALTRE IDEE
- ALCUNI COMPONENTI DELLA SUPREMA COMMISSIONE HANNO PARTECIPATO A FARE LA COSTITUZIONE ITALIANA INSIEME AD ALTRI UOMINI PULITI
- “LORO” SONO INSIEME A PERSONE PULITE CHE HANNO PAURA AD ATTACCARLI, SENTONO IL PERICOLO
- QUELLO CHE CONTA E’ LA QUALITA’ DI QUESTE IDEE
- NELLA EX DC NON SUPERAVANO il 10-15% QUELLI CHE FACEVANO PARTE DI QUESTE IDEE
- l'80 % NON NE FA PARTE
- il 20% E' CAMUFFATO

Comments:

Commenti
Cerca RSS
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!
gia70  - Incredibile...   |2008-06-17 10:25:29
Le pagine dei primi 5 memoriali di Vincenzo Calcara fin qui ricostruiti da
Salvatore Bosellino, forniscono un 'istantanea inquietante ma nello stesso tempo
molto dettagliata, di vicende solo in parte chiarite che riguardanola storia del
nostro paese degli ultimi 30 anni.
Partendo dal fatto che generalizzare e
accorpare le responsabilita di tutti e' sbagliato, in quanto in tutte le
categorie esistono persone per bene e persone laide, mi sorge pero' spontanea
una riflessione :
- le vicende qui riportate, come tra l'altro le risultanze
dibattimentali di molti processi ( stragi Falcone -Borsellino- assassino di Lima
-Processo Andreotti- fino alla piu' recente condanna di Toto' Cuffaro per
favoreggiameno semplice per mafia) non si possono essere sviluppate senza
l'aiuto, ed in certi casi la regia, di pezzi di primissimo livello delle
Istituzioni.
Quali erano le importanti rivelazioni che l'allora comandante
della Polizia Parisi doveva fare a Borsellino...di cui si dice che persino il
Presidente Scaldfaro temesse....gli sviluppi.. ?
E' mai possibile che i
famigliari di molte stragi perpetrate nel nostro paese moriranno senza avere
avuto un minimo di giustizia ?
Come e' mai possibile che la famosa agenda rossa
di Falcone non sia mai stata ritrovata..?
Vi erano verita' scottanti e
responsabilita' di alte cariche istituzionali in quella' agenda che avrebbero
potuto mettere a repentaglio l'equilibrio instabile dello Stato ?
Come e'
possibile che in Italia abbiamo la piu' alta pecentuale di politici inquisiti e
condannati e chi dovrebbe stare in galera siede invece in Parlamento ?
Ma avete
notato questo clima melenso di pacificazione instaurato tra il governo e l'
opposizione...?
Un grazie a Salvatore Borsellino...
P.S. Non una riga , un
servizio televisivo o radiofonico su i memoriali di Calcara .
Il giornalismo
libero e' ormai un pallido ricordo degli anni 60-70.
Gianluca
Andrea   |2008-06-17 11:50:16
Probabilmente lo dirà anche Salvatore,....e per me è importante per tutti
quelli che passano di quì e leggono....i memoriali, stando a
come Salvatore stesso ci ha riferito in questo sito, non sono stati ricostruiti, ma sono stati trascritti, seppur c'è stato il lavoro di unione di vari pezzi
non legati fra loro dall'autore. Penso sia meglio non lasciare
spazio a possibili futuri tentativi di screditamento.
salvatore   |2008-06-17 12:34:24
I tentativi di screditamento sono già in atto. Nei confronti di Calcara.
Nonostante ci siano un mare di processi nei quali le accuse di Calcara nei
confronto degli altri appartenenti alle famigli mafiose siano state provate e
abbiano portato alle conseguenti condanne adesso c'e' in corso un processo al
tribunale di Marsala nel quale proprio Vaccarino, anche se ha già scontato
qualcosa come 9 anni per traffico di droga, accusa Calcara di calunnia
sostenendo di non essere mai stato organico alla mafia, come se in Sicilia si
potesse trafficare droga senza appartenre alla mafia. E, sono convinto in base
ad un preciso disegno a lungo termine, accusa Calcara di essere un pentito
manovrato cercando così di screditare anche il Giudice Paolo Borsellino dato
che era lui, in prima persona, a gestire Calcara e che. in base alle sue accuse,
aveva fatto arrestare e condannare Vaccarino. Ma Vaccarino si spinge più in
la', dice anche che Paolo, qualche giorno prima di morire, gli aveva assicurato
che si era sbagliato e che avrebbe presentato per lui istanza di scarcerazione.
Tanto è facile far parlare i morti, per loro riesce difficile smentire.
salvatore   |2008-06-17 12:00:32
Solo un appunto, l'agenda rossa era di Paolo non di Falcone
Luana   |2008-06-17 10:32:20
Mamma mia! Qui si parla davvero di un grande e potentissimo sistema!
blackhole   |2008-06-17 10:45:31
un sistema terreno che pensa di essere il sostituto di Dio sulla
terra...

stefano
Luiggios   |2008-06-17 11:59:39
Quello che ho capito leggendo questa parte di memoriale è che se anche
arrestassimo tutti i mafiosi la mafia continuerebbe ad esistere, perchè è un
IDEA che viene dall'alto.
Spero solo che rendendosi conto di cosa veramente
succede ai livelli alti sempre meno brave persone entrino in queste
associazioni...
salvatore   |2008-06-17 12:22:18
Se ci fosse veramente nello Stato la volontà di combattere la mafia la mafia
potrebbe sicuramente essere sconfitta. Il problema vero è che questa volontà
non c'è e non c'è mai stata.
La parola IDEA è solo la maniera nella quale i
gradi più alti delle famiglie mafiose esplicitano il loro concetto
dell'organizzazione mafiosa e delle altre 'IDEE' ad essa collegate.
Il problema
sta proprio in questa 'fede' di questi uomini a questa 'idea'. Hai visto come
Vaccarino e Lucchese spiegano a calcara il concetto, paragonando la mafia
all'IDEA dell'antica Roma che la rendeva invincibile (era l'IDEA ad essere
invincibile, non gli eserciti romani) o quando Calcara dice che l'idea di un
palazzo è più impoortante del palazzo perchè il palazzo può crollare, l'idea
del palazzo no.
Il problema è proprio questo, che i capi delle famiglie
mafiose credono in questa IDEA, pochi, dalla parte dello STATO, credono alla
stessa maniera nell' IDEA DELLO STATO tanto che quelli che veramente ci credono,
come Paolo e Giovanni finiscono per essere uccisi proprio perchè isolati.
Luiggios   |2008-06-17 12:32:03
- NELLA EX DC NON SUPERAVANO il 10-15% QUELLI CHE FACEVANO PARTE DI QUESTE
IDEE
- l'80 % NON NE FA PARTE
- il 20% E' CAMUFFATO

Non ho capito
bene questa parte, significa che il 10-15% lavoravano per questo
antistato e che solo il 20% era consapevole?
salvatore   |2008-06-17 17:09:07
Penso che sia una imprecisione di Calcara, con il 10-15% e il 20% fa riferimento
alla stessa percentuale, cioè di quelli che, camuffati, facevano parte di
queste idee
Statler   |2008-06-17 16:39:50
Domanda: ma l'on. Vizzini citato è l'attuale senatore del Pdl (nonché relatore
di uno dei terrificanti emendamenti salva-premier tanto di attualità in queste
ore)?
iscel   |2008-06-18 04:54:38
Stessa identi ca domanda.
Ma l'On. Vizzini e' lo stesso che nell'aprile del 1993
è costretto a lasciare la segreteria del PSDI perché coinvolto nello scandalo
di Tangentopoli in seguito all'inchiesta di Mani Pulite, e che poi si ricicla in
Forza Italia?
E che ora assieme a Berselli e' l'autore dell'emendamento al
decreto sulla sicurezza?

Povero Paolo. Era proprio solo!
gelu  - arresti siciliani   |2008-06-17 16:49:00
Noi oggi ci siamo arrabbiati molto. Dopo aver sentito la notizia degli arresti
per mafia-massoneria-ritardi dei processi alla radio abbiamo voluto, con ironia,
guardare il tg1. La notizia è stata in scaletta come quinta, e l'apertura era
sul calcio. Io cerco, con ironia, di dirmi che noi non siamo giornalisti e non
sappiamo come si pare un tg...anche se io l'avrei aperto gridando
MAFIA-MASSONERIA-PROCESSI!!! e su reppubblica.it è in fondo alla pagina, e sul
corriere.it non è la prima. E' così che si vuole nascondere? è così che ci
si prende per scemi? e questi sarebbero...giornalisti.


g.
Luana   |2008-06-17 17:00:34
Il giorno dell'anniversario della strage di Capaci i siti più importanti non
hanno neanche mensionato la notizia in ricordo del grande Falcone. Su tgcom
preferivano mettere in prima pagina gli scoop sulle subrette! Pensa un pò!
I
telegionali invece hanno dedicato solo 5 minuti nei tg all'ora di pranzo, come
ultime notizie.
Allora mi chiedo e mi rispondo che qualcosa non va neanche nei
vertici dei tg e dei relativi siti! O che davvero si sono dimenticati di
avvenimenti così importanti!
Andrea   |2008-06-17 18:23:13
ogni tanto lo ripeto anche quì e pochi mi badano,....forse lascio anche qualche
malumore, ma non lo faccio apposta...penso davvero, e sempre con più
convinzione, che essendo la televisione il risultato soprattutto di scelte
commerciali, se non parlano di certe cose è perchè la gente non le vuole
sentire!!! Il problema più grande in tutto questo alla fine è la popolazione,
non tanto, e comunque non solo, le Istituzioni deviate e l'informazione
manipolata. Sono i nostri concittadini la vera colonna di sostegno di tutto quel
sistema che, Calcara ci avrà dato i termini giusti magari, già molti
percepivamo, e che siamo in grado di sentircelo addosso perchè nella vita di
tutti i giorni moltissima gente lo plasma nei propri comportamenti, anche
privati.
iscel   |2008-06-18 04:58:58
Penso invece che se ci fosse "giornalismo" in Italia, alla gente
basterebbe una settimana di "notizie reali" per risvegliarsi.
Pero' e'
vero. La colpa e' nostra.
blackhole  - re:   |2008-06-17 18:10:27
Domanda: ma l'on. Vizzini citato è l'attuale senatore del Pdl (nonché
relatore di uno dei terrificanti emendamenti salva-premier tanto
di attualità in queste ore)?
spero proprio di no!!!
anche se al 99%
è lui
Lucab  - email on.Vizzini   |2008-06-17 18:40:32
Potremmo chiederglielo direttamente...
vizzini_c@posta.senato.it
iscel   |2008-06-18 04:59:54
grazie per la tempestivita' dell'indirizzo.
Provvedo subito a chiedere.
harlock   |2008-06-17 22:08:02
Dei quattro cardinali menzionati non ho trovato alcuna notizia sull'ultimo,
"Cardinale Gianvio che mi sembra fosse anche segretario". Segretario
personale di qualche papa non è possibile (siamo in torno agli anni 70: il
segretario di Paolo VI era l'arcivescovo - non cardinale - Macchi; il segretario
di Giovanni Paolo I fu don Diego Lorenzi e quello di Giovanni Paolo II fu
Stanislaw Dziwisz) e nemmeno segretario di stato (lo fu il cardinale Villot dal
1969 al 1979, e dal 79 al 90 lo fu il cardinal Casaroli).
E' possibile avere
delucidazioni in proposito?
salvatore   |2008-06-17 22:46:21
Potrebbe essere un mio errore di trascrizione, verificherò appena avro' la
possibilita di parlare con Vinecenzo Calcara
Luiggios   |2008-06-18 00:08:26
QUESTO TRIUMVIRATO FANNO PARTE LA SUPREMA COMMISSIONE, CI SONO 15 PERSONE
CHE SONO “L’OMBRA” DI QUELLE PERSONE PER SOSTITUIRE CHIUNQUE,
COME CLONARE (ARGOMENTO DELICATO)

Questa frase secondo me è
inquietante, da queste forze occulte ci si può aspettare
anche questo?
Andrea   |2008-06-18 00:19:32
E' una frase un tantino misteriosa secondo me,....meglio attendere
approfondimenti. Ma cosa intendi con la tua domanda?
gia70   |2008-06-18 12:38:13
Buongiorno a tutti !
Se e' vero che la mafia uccide per i piu' svariati motivi
ma anche per motivi di carattere economico, mi chiedo se lo Stato abbia
intrapreso una seria , repressiva e puntuale azione, nei confronti degli
interessi illeciti della mafia .
Ogni tanto,anche recentemente sui
telegiornali rai o in rete, ho potuto apprendere di notizie su confische di
immobili mafiosi.
Vorrei sapere da Salvatore Borsellino come funzionano i
meccanismi riguardanti la gestione di confisca di beni mafiosi... ? Nei mesi
scorsi lessi un articolo su un giornale abbastanza scoraggiante.
Si diceva che
nelle due ultime legislature ( di centro-destra e centro-sinsitra) le competenze
furono incautamente trasferite al Demanio, decisione che fini' per creare un
calderone dove ienvitabilmente finivano per mischiarsi i piu' vari reati con
reati specifici di provenienza mafiosa.
Mi chiededo se le cose stanno ancora
cosi' e se non sia il caso di creare un Alto Organismo che abbia l'incarico di
potersi interessare solo della confisca di tali bene nonche' della rivalutazione
e della ricolloaczione di tali beni per attivita' benefiche come scuole, campi
sportivi, ospedali, etc.
Un saluto, Gianluca .
eleospora  - Lettera a Internazionale   |2008-06-18 14:21:15
Questo è il testo della lettera che ho appena inviato alla redazione di
Internazionale. Credo, se pensate sia una buona idea, si possa provare anche con
le redazioni di altri giornali.
Vorrei che queste notizie circolassero anche
sugli organi di stampa maggiori e non solo in rete... Che ne
pensate?
"Spett.le Redazione scrivo per segnalare che da qualche giorno
Salvatore Borsellino sta pubblicando i memoriali di Vincenzo Calcara.
Sono
rimasta molto colpita da quello che viene fuori dagli scritti, ma soprattutto
dal fatto che nessun quotidiano o settimanale abbia pubblicato almeno una riga
per parlare di questo argomento.
So che la mia richiesta può sembrare
stravagante, ma vorrei che qualcuno (possibilmente di libero, come ritengo il
vostro settimanale da vostra fedele lettrice) pubblicasse un articolo che
parlasse di questi memoriali.
Questa è una lettera privata che scrivo come
iniziativa personale.
Cordiali saluti
Eleonora Filetti
Reggio
Emilia"
http://eleospora.blogspot.com
giangi2854   |2008-06-18 14:25:02
leggendo quanto scritto da calcara,mi è tornato in mente il periodo, precedente
l'assassinio del giudice borsellino,dello scandalo ior ,dell'omicidio di papa
luciani,dell'omicidio calvi(per anni suicidio calvi),dell'omicidio moro ,fatti
naturalmente collegati e che da alcuni (soprattutto con libri vedi vatican
connection)presi in esame e portati alla conoscenza più o meno pubblica.
poi
per anni silenzio ,non so quanti di coloro che leggono il blog erano abbastanza
grandi all'epoca...,io lo ero e dico che per quello che si è letto tutto torna
e aggiungerò che forse loro hanno addirittura ritardato,non so perchè ,la
condanna a morte di paolo borsellino.
ringrazio salvatore per aver riconsegnato
all'opinione pubblica(purtroppo solo i lettori dei vari blog)dei fatti
gravissimi,che però ci lasciano impotenti,ricordate che la massoneria non è
solo italiana ma mondiale ,e che pertanto l'ordine innaturale delle cose non
verrà comunque scalfito.
grazie comunque giangi
Fabio  - povero Tescaroli   |2008-06-19 16:52:10
il magistrato Tescaroli è stato il primo a parlare di mandanti occulti per le
stragi Falcone e Borsellino...durante il processo Falcone furno fatti anche i
nomi di Dell'Utri e Berlusconi come possibili mandanti...leggete il libro
"Perchè fu ucciso Giovanni Falcone" e Tescaroli è stato anche quello
che ha detto che Contrada poteva aver fatto parte nella decisione di far
l'attentato all'Addaura nei confronti di Falcone e il giudice svizzero.
Ma di
Finocchiaro che idea dobbiamo farci? E dell'onorevole Vizzini? non riesco a
capire se questi due personaggi sono ambigui...perchè non interrogare Brusca su
queste dichiarazioni di Calcara?
E Arcangioli puo' far parte di queste entità?
che fine ha fatto la sua posizione nel procedimento per il furto dell'agenda
rossa?
Luiggios   |2008-06-19 18:06:32
http://books.google.com/books?id=x2AJSvM5P4oC&pg=P
P1&dq=tescaroli&sig=jpvKrV7DEliGJ_BRbBrPryw3qgc

E cco il link al libro di
Tescaroli su google book, l'avevo trovato ieri e ne ho letto solo alcuni
stralci.

Il link è diviso in due bisogna ricomporlo.
salvatore   |2008-06-19 18:44:21
Link ricomposto
link:http://books.google.com/books?id=x2AJSvM5P4o C&pg=PP1&dq=tescaroli&si
g=jpvKrV7DEliGJ_BRbBrPryw3 qgc
AlbeCaserini   |2008-06-20 16:22:58
Caro Salvatore, ho letto da qualche parte, ancora prima delle elezioni, che
esisterebbe una requisitoria del Giudice Tescaroli riguardante i probabili
mandanti occulti delle stragi in seguito ad un apparente incontro tra Dell'utri,
berlusconi, e riina.

Ne sa qualcosa?
Io in rete non ho mai trovato nulla, se
fosse possibile avere notizie in merito sarebbe carino, rendendola anche
pubblica, se possibile, quella requisitoria.
qwan  - dubbi   |2008-06-20 22:57:45
leggendo i memoriali di Calcara si sottintende un presunto collegamento tra la
sparizione dell'AGENDA ROSSA e le dichiarazioni dello stesso Calcara in essa
contenute (lo si deduce dal fatto che scrive dell'agenda sempre con caratteri
maiuscoli);
tuttavia mi chiedo:

- che senso ha eliminare un giudice con
un'autobomba, sottrarne l'agenda e contemporaneamente lasciare in vita colui che
è stato testimone diretto dei fatti scritti nell'agenda stessa?

grazie come
sempre
Giosi   |2008-06-24 01:13:45
Pazzesco, leggo da un paio di giorni il memoriale, l'ho appena finito!
Linkerò
sul mio blog questo sito e leggendo che ha dato il permesso ad altri pubblico
anch'io volentieri il memoriale in questione, ovviamente mi prodigherò perchè
quante più persone possano leggerlo. Siamo in tanti, non possono inbavagliarci
tutti, accetti i miei più sentiti ringraziamenti per quello che sta facendo,
Giosi da Milano.
Nicola   |2008-06-24 12:55:40
Prima di tutto un doveroso e sentito ringraziamento a Salvatore Borsellino per
il suo impegno e coraggioso lavoro e a tutta la famiglia Borsellino come punto
di riferimento per tutti i cittadini Italiani che si ostinano a voler costruire
un Paese democratico, civile e finalmente libero da tutte le mafie e connivenze
criminalità organizzata-politica.
Per chiunque sia interessato ad approfondire
le tematiche che emergono dai memoriali di Calcara voglio consigliare i libri di
Ferruccio Pinotti.
In particolare "Fratelli d'Italia" sulla massoneria e
"Poteri Forti" sul caso Calvi e le connivenze inconfessabili
Vaticano-Mafia.
Queste tematiche stanno tornando di forte attualità anche in
relazione al caso del rapimento di Manuela Orlandi.
La situazione di forte
degrado politico-istituzionale di oggi è strettamente legata ai loschi intrecci
che si svilupparono e consolidarono principalmente negli anni '70 e primi
'80.
Dietro i misteri irrisolti di quegli anni sono nascoste anche le ragioni
della nostra attuale crisi politica e democratica.
Luiggios   |2008-06-26 02:42:20
Ma Vincenzo Calcara ha conosciuto Sabrina Minardi?
Forse è stato arrestato
prima che lei stesse con De Pedis.
Shiloh  - Coincidenze...   |2008-06-26 10:38:16
Si vocifera che i mafiosi e assassini che proprio oggi lasceranno le patrie
galere per decorrenza termini, debbano questo grosso colpo di...fortuna alle
intercettazioni telefoniche.
Erano troppe e in tre anni i periti non ce l'hanno
fatta a trascriverle tutte.

Quando si dice la coincidenza, proprio in questi
giorni si discute di vietare le intercettazioni e così, a fagiolo, ecco che
arriva un caso confezionato apposta per far indignare la gente e fargli dire che
sì, le intercettazioni sono brutte, sporche e cattive e vanno
abolite.

L'Italia è proprio la patria delle coincidenze...

Luciana
Fabio Grilli Aretusei  - Prposta video you-tube   |2008-06-26 15:59:29
Ciao Salvatore, sono Fabio dei Grilli Aretusei, ci siamo conosciuti il 26 aprile
a Siracusa.
Ho riportato sul nostro meet-up i testi del memoriale di Vincenzo
Calcarà.
Ma avete pensato di realizzare un video, con qualcuno che legge i
testi?? molta gente si scoccia di leggere pagine e pagine...mentre un video
farebbe più breccia.
Se per te va bene, propongo al gruppo di provare a
farlo...e poterlo così mettere su you-tube.
Bispensiero  - Bispensiero   |2008-06-28 23:59:11
Caro Salvatore, Bispensiero è con lei in questa lotta contro l'omertà e per la
verità. Il nostro piccolo contributo per una causa per la quale siamo pronti
anche noi a dare la vita.
Grazie a lei e a Vincenzo!!
x y  - massoneria   |2008-11-05 20:10:00
Ho letto il memoriale e l'ho trovato agghiacciante.. non ci sono parole. La
figura di Paolo Borsellino ne esce ancora più rafforzata..un uomo integro, un
vero gigante. E adesso forse capisco ancor più la sua abnegazione, quando un
Uomo si trova davanti a sé la scelta tra il bene ed il male assoluto non può
indietreggiare, non può voltarsi da un' altra parte e diventare complice del
male... per un cattolico poi questa è una scelta che ha un significato molto
più profondo.
Passo a fare brevi considerazioni:
1) da quello che ho studiato
NON esiste una massoneria pulita (come dice Calcara), può essere considerata
"pulita" la massoneria a basso livello (i tre gradi iniziali e solo
perché queste persone non ne conoscono la finalità ultima) ma ad alto livello
la massoneria è un'adorazione Luciferina (basta vedere dichiarazioni di Albert
Pike o conoscere l'inno a satana del carducci). L'intera massoneria si basa
sulla gnosi e sulla kabbala ebraica ed "il grande architetto
dell'universo" altri non è che Lucifero inteso come "portatore di
luce" che si contrappone (nella loro delirante visione) ad Adonai, il Dio
dei cristiani. Sono molto meno "laici" di quel che pensate, è una lotta
spirituale.
Non mi dilungo ma vi invito a leggere studi specifici (per esempio
http://www.mediatrice.net/modules.php?name=News&fi le=article&sid=2693 oppure
ricerca "massoneria" nello stesso sito).
2) la massoneria è una forza
potentissima non solo in Italia (l'unità d'Italia l'hanno fatta loro con
finanziamenti inglesi in funzione anti impero austro-ungarico e per porre fine
al potere temporale del Papa), ma in tutto il mondo, ha collegamenti impensabili
(la corona inglese è al od è, sicuramente, uno dei vertici).
Così come la
rivoluzione francese e la stessa rivoluzione russa sono di marca massonica
(vedere storialibera.it)
3) la partita che si sta giocando è vitale per le
sorti non solo di questo paese ma per l'intera umanità. Il progetto massonico
(ormai alle ultime tappe)prevede alla fine un governo unico mondiale ed il
sicretismo religioso..vale a dire l'appiattimento di tutte le religioni limando
le differenze. Il progetto finale prevede la distruzione della Chiesa Cattolica
con l'abolizione del Santo Sacrificio (Eucarestia: cioè la reale Presenza di
Gesù nelle Ostie consacrate così come intesa dai cattolici) e la
protestantizzazione della stessa. Nel mondo la persecuzione ai cattolici è già
cominciata..Sembrano quasi in attesa dell'anticristo (e non sto
scherzando).
4)forse in grande scala la strategia è la stessa adottata in
Italia con la strategia della tensione.. guardatevi la ricopstruzione dell'11/9
su luogocomune.net e vedrete che l'arte dell'imganno è ormai globale.
5)le 5
"entità" di cui parla Calcara possono essere ridotte a 2: la massoneria
(vera e propria) e la massoneria ecclesiastica infiltrata all'interno della
Chiesa. Sul punto vi invito a leggere Don Stefano Gobbi (fondatore del Movimento
Sacerdotale Mariano) www.profesieonline.com > locuzioni > don Gobbi. Oppure
http://www.veriprofetioggi.com/ > MESSAGGI A +L +A +T.
6) internet è l'unica
informazione libera rimasta. Siti interessanti:
www.comedonchisciotte.org
www.effedieffe.com
www
.movisol.org
http://paolofranceschetti.blogspot.c om/
x y  - massoneria   |2008-11-06 00:15:39
.
Antonietta   |2008-11-06 14:48:31
caro Salvatore,hai ragione,da tempo i governi di centro destra hanno cominciato
a realizzare programmi massonici,ora con le leggi che si vanno approvando
abbiamo conferme più chiare;e il ritorno del venerabile proprio in questo
momento è molto significativo.In America si è realizzato un sogno,da noi
quando?l'unica novità che chi non credeva alla vittoria di Obama è pronto a
saltare sul carro del vincitore:speriamo che abbia il credito che merita specie
dopo le vergognose dichiarazioni di alcuni esponenti del suo governo:Non
perdiamo la speranza e non arrendiamoci!
x y   |2008-11-06 14:41:28
Anche questo sembra incredibile...
da profeti.net > studi:

Il piano
massonico per la distruzione
della Chiesa Cattolica >

Presentiamo un testo
pubblicato in "Teologicane" N 14 Marzo/Aprile 1998, rivista mensile
delle edizioni Segno di Udine .

Direttive del gran Maestro della Massoneria
ai vescovi cattolici massoni, effettive dal 1962. (Aggiornamento al Vaticano
II). Tutti i confratelli massoni dovranno riferire sui progressi di queste
decisive disposizioni. Rielaborate nell’ottobre 1993 come piano progressivo
per lo stadio finale. Tutti i massoni occupati nella Chiesa debbono accogliere e
realizzarle.

1 Rimuovere una volta per tutte S. Michele, protettore della
Chiesa Cattolica da tutte le preghiere all’interno e all’esterno della S.
Messa. Rimuovete le statue, affermando che esse distolgono dalla
adorazione.

2 Rimuovete gli esercizi penitenziali della quaresima come
l’astinenza delle carni del venerdì o anche il digiuno; impedite ogni atto di
abnegazione. Al loro posto debbono essere favoriti atti di gioia, di felicità e
di amore del prossimo. Dite: “Cristo ha già meritato per noi il paradiso” e
“ogni sforzo umano è inutile”. Dite a tutti che debbono prendere sul serio
la preoccupazione per la loro salute. Incoraggiate io consumo di carne
specialmente di maiale.

3 Incaricate i pastori protestanti di riesaminare
la S. Messa e di dissacrarla. Seminate dubbi sulla Reale Presenza
nell’Eucaristia e confermate che l’Eucaristia – con maggior vicinanza alla
fede dei protestanti – è soltanto pane e vino e intesa come puro simbolo.

Disseminate protestanti nei seminari e nelle scuole. E incoraggiate
l’ecumenismo come via verso l’unità. Accusate ognuno che crede alla
presenza reale come sovversivo e disobbediente verso la Chiesa.

4 Vietate
la liturgia latina della messa, adorazione e canti, giacché essi comunicano un
sentimento di mistero e di deferenza. Presentateli come incantesimi di indovini.
Gli uomini smetteranno di ritenere i sacerdoti come uomini di intelligenza
superiore, da rispettare come portatori dei misteri divini.

5 Incoraggiate
le donne a non coprirsi la testa con il velo in chiesa. I capelli sono sexy.
Pretendete donne come lettrici e sacerdotesse. Presentate la cosa come idea
democratica.
Fondate un movimento di liberazione della donna.
Chi entra in
chiesa deve indossare vesti trascurate per sentirsi là come a casa. Ciò
indebolirà l’importanza della S. Messa.

6 Distogliete i fedeli
dall’assumere in ginocchio la Comunione. Dite alle suore che debbono
distogliere i bambini prima e dopo la comunione dal tenere le mani giunte. Dite
loro che Dio li ama così come sono e desidera che si sentano del tutto a loro
agio.
Eliminate in chiesa lo stare in ginocchio e ogni genuflessione. Rimuovete
gli inginocchiatoi. Dite alle persone che durante la messa debbono attestare la
loro fede in posizione eretta.

7 Eliminate la musica sacra dell’organo.
Introducete chitarre, arpe giudaiche, tamburi, calpestio e sacre risate nelle
chiese. Ciò distoglierà la gente dalla preghiera personale e dalla
conversazione con Gesù. Negate a Gesù il tempo di chiamare bambini alla vita
religiosa. Eseguite attorno all’altare danze liturgiche in vesti eccitanti,
teatri e concerti.

8 Togliete il carattere sacro ai canti alla Madre di Dio
e a S. Giuseppe. Indicate la loro venerazione come idolatria. Rendete ridicoli
coloro che persistono.
introducete canti protestanti. Ciò darà
l’impressione che la Chiesa Cattolica finalmente ammette che il
Protestantesimo è la vera religione o almeno che esso è uguale alla Chiesa
Cattolica.

9 Eliminate tutti gli inni anche quelli a Gesù giacché essi
fanno pensare la gente alla felicità e serenità che deriva dalla vita di
mortificazione e di pertinenza per Dio già dall’infanzia. Introducete canti
nuovi soltanto per convincere la gente che i riti precedenti in qualche modo
erano falsi.
assicuratevi che in ogni Messa ci sia almeno un canto in cui Gesù
non venga menzionato e che invece parli soltanto di amore per gli uomini. La
gioventù sarà entusiasta a sentire parlare di amore per il prossimo. Predicate
l’amore, la tolleranza e l’unità. Non menzionate Gesù, vietate ogni
annuncio dell’Eucaristia.

10 Rimuovete tutte le reliquie dei santi
dagli altari e in seguito anche gli altari stessi. Sostituiteli con tavole
pagane prive di consacrazione che possono venir usate per offrire sacrifici
umani nel corso di messe sataniche.
eliminate la legge ecclesiastica che vuole
la celebrazione della S. Messa soltanto su altari contenenti reliquie.

11
Interrompete la pratica di celebrare la S. Messa alla presenza del Santissimo
Sacramento nel tabernacolo. Non ammettere alcun tabernacolo sugli altari ce
vengono usati per la celebrazione della Santa Messa. La tavola deve avere
l’aspetto di una tavola da cucina. Deve esserre trasportabile per esprimere
che essa non è affatto sacra ma deve servire a un duplice scopo come, per
esempio, da tavola per conferenze o per giocarvi a carte. Più tardi collocate
almeno una sedia a tale mensa.
Il sacerdote deve prendervi posto per indicare
che dopo la Comunione egli riposa come dopo un pasto. Il sacerdote non deve mai
stare in ginocchio durante la Messane fare genuflessioni.
Ai pasti, infatti,
non ci si inginocchia mai. La sedia del sacerdote deve essere collocata al posto
del tabernacolo. Incoraggiate la gente a venerare ed anche ad adorare il
sacerdote invece che l’Eucaristia, ad obbedire a lui invece che
ll’Eucaristia. Dite alla gente che il sacerdote è Cristo, il loro capo.
Collocateli tabernacolo in un locale diverso, fuori vista.

12 Fare
sparire i santi dal calendario ecclesiastico, sempre alcuni in tempi
determinati. Vietate ai sacerdoti di predicare dei santi, tranne di quelli che
siano menzionati nel Vangelo. Dite al popolo che eventuali protestanti , magari
presenti in chiesa, potrebbero scandalizzarsene. Evitate tutto ciò che disturba
i protestanti.

13 Nella lettura del Vangelo omettete la parola
“santo”, per esempio, invece di “Vangelo secondo san Giovanni”, dite
semplicemente: “Vangelo secondo Giovanni”. Ciò farà pensare alla gente di
non doverli più venerare.
Scrivete continuamente nuove bibbie finché esse
saranno identiche a quelle protestanti. Omettete l’aggettivo “Santo”
nell’espressione “Spirito Santo”. Ciò aprirà la strada. Evidenziate la
natura femminile di Dio come di una madre piena di tenerezza. Eliminate l’uso
del termine”Padre”.

14 Fate sparire tutti i libri di pietà e
distruggeteli. Di conseguenza verranno a cessare anche le litanie del S. Cuore
di Gesù, della Madre di Dio, di S. Giuseppe come la preparazione alla Santa
Comunione. Superfluo diverrà il ringraziamento dopo la Comunione.

15
Fate sparire anche tutte le statue e le immagini degli angeli. Perché mai
dovrebbero stare fra i piedi le statue dei nostri nemici?
Definiteli miti e
storielle per la buona notte. Non permettete il discorso sugli angeli giacché
urterebbe i nostri amici protestanti.

16 Abrogate l’esorcismo minore
per espellere i demoni; impegnatevi in questo, annunciate che i diavoli non
esistono. Spiegate che è il metodo adottato dalla Bibbia per designare il male
e che senza un malvagio non possono esistere storie interessanti. Di conseguenza
la gente non crederà all’esistenza dell’inferno né temerà di poterci mai
cadere. Ripetete che l’inferno altro non è che la lontananza da Dio e che
c’è mai di terribile in ciò se si tratta in fondo della medesima vita come
qui sulla terra.

17 Insegnate che Gesù era soltanto uomo che aveva
fratelli e sorelle e che aveva odiato i detentori del potere. Spiegate che egli
amava la compagnia delle prostitute, specialmente di Maria Maddalena;che non
sapeva che farsi di chiese e sinagoghe. Dite che aveva consigliato di non
obbedire ai capi del clero, spiegate che egli era un grande maestro che però
deviò dalla retta via quando negò obbedienza ai capi della chiesa. Scoraggiate
il discorso sulla croce come vittoria, al contrario presentatela come
fallimento.

18 Ricordate che potete indurre e suore verso il tradimento
della loro vocazione se vi rivolgerete alla loro vanità, fascino e bellezza.
Fate loro mutare l’abito ecclesiastico e ciò le porterà naturalmente a
buttar via i loro rosari.
Rivelate al mondo che nei loro conventi vi sono
dissensi. Ciò disseccherà le loro vocazioni. Dite alle suore che non saranno
accettate se non avranno rinunciato all’abito. Favorite il discredito
dell’abito ecclesiastico anche fra la gente.

19 Bruciate tutti i
catechismi. Dite agli insegnanti di religione di insegnare ad amare le creature
di Dio invece di Dio stesso. L’amare apertamente è testimonianza di
maturità. Fate che il termine “sesso” diventi parola di uso quotidiano
nelle vostre classi di religione. Fate del sesso una nuova religione.
Introducete immagini di sesso nelle lezioni di religione per insegnare ai
bambini la realtà.
Assicuratevi che le immagini siano chiare.
incoraggiate le
scuole a divenire pensatori progressisti nel campo dell’educazione sessuale
tramite l’autorità ve4scovile così i genitori non avranno nulla in
contrario.

20 Soffocate le scuole cattoliche, impedendo le vocazioni di
suore. Rivelate alle suore che sono lavoratrici sottopagate e che la Chiesa è
in procinto di eliminarle. Insistete che l’insegnamento laico cattolico riceva
l’identico stipendio di quello delle scuole governative. Impiegate insegnanti
non cattolici. I sacerdoti debbono ricevere l’identico stipendio come i
corrispondenti impiegati secolari. Tutti i sacerdoti debbono deporre la,loro
veste clericale e le loro croci così da poter essere accetati da tutti. Rendete
ridicoli coloro che non si adeguano.

21 Annientate il Papa, distruggendo
le sue università. Staccate le università dal Papa, dicendo che in tal modo il
governo le potrebbe sussidiare.
sostituire i nome degli istituti religiosi con
nomi profani, per favorire l’ecumenismo. Per esempio, invece di “Scuola
Immacolata Concezione”, dite “Scuola Superiore Nuova”. Istituite reparti
di ecumenismo in tutte le diocesi e preoccupatevi del loro controllo da parte
protestante.
Vietate la preghiera per i Papa e verso Maria perché esse
scoraggiano l’ecumenismo. Annunciate che i vescovi locali sono le autorità
competenti. Sostenete che il Papa è soltanto una figura
rappresentativa.
Spiegate alla gente che l’insegnamento papale serve soltanto
alla conversazione ma che è altrimenti privo di importanza.

22
Combattete l’autorità papale, ponendo un limite di età al suo esercizio.
Riducetela a poco a poco, spiegate che lo volete preservare dall’eccesso di
lavoro.



23 Siate audaci, indebolite il Papa, introducendo sinodi
vescovili. Il Papa diverrà allora soltanto una figura di rappresentanza come in
Inghilterra dove la Camera Alta e quella Bassa regnano e da essi la regina
riceve ordini.
in seguito indebolite l’autorità del vescovo, dando vita ad
una istituzione concorrente a livelli di presbiteri. Dite che in questo modo i
sacerdoti ricevono l’attenzione che meritano.
infine indebolite l’autorità
del Sacerdote con la costituzione di gruppi di laici che dominino i sacerdoti.
In questo modo si originerà un tale odio che abbandoneranno la Chiesa
addirittura cardinali e la Chiesa allora sarà democratica … la Chiesa
Nuova…

24 Riducete le vocazioni al sacerdozio, facendo perdere ai laici
il timore reverenziale per esso. Lo scandalo pubblico di un sacerdote
annienterà migliaia di vocazioni. Lodate sacerdoti che per amore di una donna
abbiano saputo lasciare tutto, definiteli eroici.
onorate i sacerdoti ridotti
allo stato laicale come autentici martiri, oppressi a tal puntola non sapere
sopportare oltre.
condannate anche come un scandalo che i nostri confratelli
massoni nel sacerdozio debbano venir resi noti e i loro nomi pubblicati. Siate
tolleranti con l’omosessualità del clero. Dite alla gente che i preti
soffrono di solitudine.

25 Cominciate a chiudere le chiese a causa della
scarsità di clero. Definite come buona ed economica tale pratica. Spigate che
Dio ascolta ovunque le preghiere. In tale maniera le chiese stravaganti sprechi
di denaro.Chiudete anzitutto le chiese in cui si pratica pietà
tradizionale.

26 Utilizzate commissioni di laici deboli nella fede che
condannino e riprovino senza difficoltà ogni apparizione di Maria e ogni
apparente miracolo, specialmente dell’arcangelo S. Michele. Assicuratevi che
nulla di ciò, in nessuna misura riceverà l’approvazione secondi il Vaticano
II.
Denominate disobbedienti nei confronti dell’autorità se qualcuno
obbedisce alle rivelazioni o addirittura se qualcuno riflette su di esse.
Indicate i veggenti come disobbedienti nei confronti dell’autorità
ecclesiastica.
fate cadere il loro buon nome in disistima, allora nessuno
penserà di tenere in qualche conto il loro messaggio.

27 Eleggete un
Antipapa. Affermate che egli riporterà i protestanti nella chiesa e forse
addirittura gli Ebrei. Un Antipapa potrà essere eletto se venisse dato il
diritto di voto ai vescovi. Allora verranno eletti tanti Antipapi così che
verrà insediato un Antipapa come compromesso. Affermate che il vero Papa è
morto.

28 Togliete la Confessione prima della Santa Comunione per gli
scolari del secondo e terzo anno così che non importi loro nulla quando
frequenteranno la quarta o la quinta classe e poi le classi superiori. La
confessione allora scomparirà.
introducete (in silenzio) la Confessione
comunitaria con l’assoluzione in gruppo. Spiegate alla gente che la ciò
succede per la scarsità del clero.

29 Fate distribuire la Comunione d
donne e laici. Dite che questo è il tempo dei laici. Cominciate con il deporre
la Comunione in mano, come i protestanti, invece che sulla lingua. Spiegate che
il cristo lo fece nel medesimo modo. Raccogliete alcune ostie per le “messe
nere” nei nostri templi. Indi distribuite invece della comunione personale una
coppa di ostie non consacrate che si possono portare con sé a casa. Spiegate
che in questo modo si possono prendere i doni divini nella vita di ogni giorno.
Collocate distributori automatici di ostie per le Comunioni e denominateli
tabernacoli.
dite che devono essere scambiati segni di pace. Incoraggiatela
gente a spostarsi in chiesa per interrompere la devozione e la preghiera. Non
fate segni di croce, al posto di esso invece un segno di pace. Spiegate che
anche Cristo si è spostato per salutare i discepoli. Non consentite alcuna
concentrazione in tali momenti. I sacerdoti debbono volgere la schiena
all’Eucaristia e onorare il popolo..

30 Dopo che l’Antipapa sarà
stato eletto, sciogliete i sinodi dei vescovi come le associazioni dei sacerdoti
e i consigli parrocchiali.
Vietate a tutti i religiosi di porre in
discussione, senza permesso, queste nuove disposizioni. Spigate che Dio ama
l’umiltà e odia coloro che aspirano alla gloria. Accusate di disobbedienza
nei confronti dell’autorità ecclesiastica tutti coloro che pongono
interrogativi.
scoraggiate l’obbedienza verso Dio. Dite alla gente che deve
obbedire a questi superiori ecclesiastici.

31 Conferite al Papa
(=Antipapa) il massimo potere di scegliere i propri successori. Ordinate sotto
pena di scomunica a tutti coloro che amano Dio di portare il segno della Bestia.
Non nominatelo però “segno della Bestia”.
Il segno della croce non deve
essere né fatto né usato sulle persone o tramite esse (non si deve più
benedire). Fare il segno della croce verrà designato come idolatria e
disobbedienza.

32 Dichiarati falsi dogmi precedenti, tranne quello
dell’infallibilità pontificia. Proclamate Gesù Cristo un rivoluzionario
fallito. Annunciate che il vero Cristo presto verrà. Soltanto l’Antipapa
eletto deve essere obbedito. Dite alla gente che deve inchinarsi quando verrà
pronunciato il suo nome

33 Ordinate a tutti i sudditi del Papa di
combattere in sante crociate per estendere l’unica religione mondiale. Satana
sa dove si trova tutto l’oro perduto. Conquistate senza pietà il
mondo!
tutto ciò apporterà all’umanità quanto essa ha sempre bramato:
“l’epoca d’oro della pace”.
x y   |2008-11-14 14:04:40
io trovo delle analogie...(mi scuso in anticipo per la lunghezza ma credo
opportuno riportare intero articolo) >

- Il cartello della droga e Soros
alleati contro il Messico -
13 novembre 2008 (MoviSol) - Con la disintegrazione
del sistema finanziario e monetario mondiale, gli interessi finanziari di Londra
sono intenti a consolidare il proprio controllo sulla produzione e il traffico
di stupefacenti in America Latina. In Colombia, il presidente Alvaro Uribe ha
opposto resistenza ai tentativi di legalizzare la produzione di cocaina e di
trattare con i narcotrafficanti, e ha appoggiato la politica antidroga del
presidente messicano Felipe Calderon, il cui paese si trova sotto attacco della
mafia della droga appoggiata da George Soros.

Il 4 novembre è precipitato
al centro di Città del Messico un Lear jet che portava a bordo il ministro
degli Interni Juan Camilo Mourino e l'ex viceministro della Giustizia
responsabile per la guerra alla droga, José Luis Santiago Vasconcelos. Sono
morti tutti i passeggeri e l'equipaggio, assieme a molte persone che si
trovavano sul luogo dell'impatto. Santiago Vasconcelos era da anni nel mirino
del cartello della droga ed era sfuggito ad almeno tre attentati, nel 2004, nel
dicembre 2007 e nel gennaio 2008.
Questo incidente ha tutte le caratteristiche
di un raffinato attentato della mafia. Mourino e Santiago Vasconcelos erano
stati a San Luis Potosi e stavano facendo ritorno nella capitale. Ad un certo
punto, la torre di controllo ha perso il contatto con il Lear jet, che
successivamente è precipitato al centro di Città del Messico, nell'ora di
punta. Benché il governo abbia immediatamente sostenuto, senza convincere, che
l'incidente è dovuto ad "errore umano", in Messico circolano voci
insistenti su una vendetta della narcomafia. Il messaggio diretto al presidente
Calderon è chiaro: "Siamo noi a comandare e non tu. Ora fai quel che ti
diciamo".
Il contesto dell'incidente suggerisce questa conclusione. Esso
avviene una settimana dopo che il governo ha arrestato i numeri due e tre della
squadra di intelligence antidroga del ministero della Giustizia (SIEDO), per
aver girato informazioni al cartello della droga di Sinaloa, in cambio di mezzo
milione di dollari al mese a testa. Il repulisti ha coinvolto 30 tra agenti e
funzionari, che tramite il SIEDO erano riusciti a penetrare persino l'unità
antidroga dell'ambasciata americana.
Gli arresti sono stati annunciati il 27
ottobre e la settimana successiva c'è stata in tutto il paese un'ondata di
omicidi collegati alla droga. In un sol giorno, il 3 novembre, sono state uccise
58 persone. Tra le vittime della narcomafia ci sono almeno 12 funzionari di
polizia, compreso il comandante della polizia federale nello stato di Mexico, e
il comandante della polizia di Sonora, vittima di un'imboscata nella città di
confine di Nogales. In quest'ultimo caso è evidente che la mafia dispone di
personale altamente addestrato e di tecnologia raffinata. Il comandante della
polizia è stato colpito da un cecchino a grande distanza, che ha usato un
potente fucile a guida laser. I sicari hanno poi lanciato bombe a mano per
creare confusione e poter fuggire indisturbati.
Mentre fischiavano i
proiettili, gli alleati di Soros in Messico si facevano avanti per dettare di
fatto i termini della resa, sostenendo che la violenza cesserebbe se si
legalizzasse il traffico di droga. Il 30 ottobre, il senatore René Arce, del
partito di opposizione PRD, ha presentato un disegno di legge per
"legalizzare la coltivazione, la produzione, il trasporto, il traffico, il
trasferimento, la distribuzione, la vendita e il consumo di marijuana",
secondo quanto riferisce il 6 novembre il quotidiano El Financiero. La legge di
Arce autorizzerebbe anche "la coltivazione fino a cinque piante di cannabis
per uso terapeutico personale, o per ornamento non commerciale in abitazioni
private, e il governo potrebbe esportare la droga in conformità con leggi
nazionali e internazionali", riferisce lo stesso quotidiano.
x y   |2008-11-14 15:01:23
Soros e l'Italia: http://www.movisol.org/soros1.htm
x y   |2008-11-14 16:26:26
www.movisol.org (LaRouche, politico democratico ed economista americano)
>
dossier sinarchismo, dossier Windsor.
x y   |2008-11-16 06:09:55
www.movisol.org (LaRouche) > dossier > dossier Windsor >
"Un nuovo
Pantheon"
Un'altra parte dell'offensiva imperiale britannica passa per la
Chiesa d'Inghilterra e la Comunione Anglicana, una struttura che sin dall'inizio
fu costituita come ministero del culto dell'impero, così come lo era il
Pantheon della Roma pagana.
In particolare attraverso le sette
"evangeliche" e "carismatiche", attraverso strutture imperiali
come la Church Missionary Society e attraverso il Consiglio Mondiale delle
Chiese controllato dalla Comunione Anglicana, oggi la Chiesa d'Inghilterra, il
cui capo è ufficialmente la regina, ha un ruolo notevole nelle "strategie
della tensione", il terrorismo che colpisce l'Africa, l'America Latina.
Le
sette dei "carismatici" anglicani e dei vari Israeliti Britannici hanno
per tutto il 20° secolo affondato le proprie radici nel territorio nemico,
cioè negli Stati Uniti, ed hanno raccolto le truppe per movimenti
anti-americani come il Ku Klux Klan e gli elementi più fanatici nel movimento
delle Milizie, costituendo un fenomeno che oggi ha raggiunto dimensioni
sconcertanti con le spettacolari adunate oceaniche dei "Promise Keepers"
o di "Success 97". A sua volta questa gente condivide appieno
l'ideologia ecologista e federalista con le quali il principe Filippo ha
edificato il WWF ed altri cartelli ecologisti.
harlock   |2008-11-16 14:05:22
Francamente mi pare che di personaggi ambigui ed inquietanti il nostro paese
pulluli. Non vedo quindi alcuna necessità, almeno per quanto mi riguarda, di
correre dietro a quelli d'oltre oceano come ad esempio Lyndon LaRouche.
rouge1968   |2008-11-18 11:21:14
Ciao Salvatore,
mi chiamo maria grazia e sono un'insegnante.Il ricordo delle
stragi del 1992 è ancora molto vivo in me e dopo aver letto i memoriali di
Vincenzo Calcara, di cui non ero a conoscenza, sono rimasta sconvolta ma penso
fermamente che sia necessario non solo fare memoria ma diffonderne i contenuti.
Io lo farò sicuramente, puoi contare su di me.
Maria Grazia

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

  Buy Anadrol PillsPayday Loans In Illinois. There are also a lot of other privileges for return customers. Men buy Viagra Gold online not to wait till the lucky event happens but to enjoy each sex act because Viagra effect lasts up to 36 hours!