Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home

Appuntamenti

Donazioni

Paypal o Carta di Credito:

Bonifico:
ASSOCIAZIONE LE AGENDE ROSSE
IBAN IT19D0335901600100000116925











 




In Primo Piano

Mafia: due incontri con Salvatore Borsellino a San Lazzaro di Savena (Bo) - 17/11/2017
di Redazione 19luglio1992.com - 16 novembre 2017

(DIRETTA STREMING)
Salvatore Borsellino, fratello minore di Paolo, sarà ospite a San Lazzaro di Savena (Bologna) in due incontri organizzati per il 17 novembre da Agende Rosse.  Alla mattina sarà intervistato dal giornalista Marco Lillo all'Itc Mattei, alle 10.30, in un'iniziativa dal titolo 'Bugie e verità. La lunga strada per arrivare ai mandanti delle Stragi del 1992-1993'. Il pomeriggio è invece previsto un convegno, alle 18.30, alla camera del lavoro di San Lazzaro, su 'Le verità taciute del processo Borsellino quater'. Dopo l'introduzione di Luana Rocchi, segreteria Cgil di Bologna, prenderanno la parola, oltre a Borsellino, gli avvocati Calogero Montante, Domenico Morace e Fabio Repici. Modererà sempre Marco Lillo del Fatto Quotidiano.
(ANSA)

L'incontro delle 18.30 verrà trasmesso in diretta streaming



 

Ordina un'Agenda Rossa



Mappa gruppi Agende Rosse

28

Ago

2012

Ass.Georgofili sulla riunificazione dei fondi per le vittime di mafia PDF Stampa E-mail
Scritto da Giovanna Maggiani Chelli   

L’intervento del Garante della privacy a garanzia delle persone coinvolte nei delitti di mafia, in termini di riunificazione del Fondo 512 e del Fondo dell’usura ovvero vittime di mafia, non può che essere ben accetto.
Anche se dobbiamo dire che la tanto invocata omogeneità nella riunificazione dei due Fondi non è da noi ben vista per gli ovvi motivi.
Innanzitutto crediamo nell’importanza del Fondo 512 legge del 1999 così come a suo tempo fu istituita.
Abbiamo poi sempre dovuto combattere con il Fondo 512 in termini di risarcimenti, mai espletati immediatamente come le sentenze vogliono, ma con margini temporali biblici, questo almeno per le vittime di via dei Georgofili, come del resto è ancora a tutt’oggi.
"L’Autorità dando parere favorevole alla riunificazione dei Fondi ha chiesto che siano a questo punto previste adeguate forme di tracciabilità degli accessi agli archivi dove sono conservati i dati personali, al fine di evitare possibili consultazioni abusive. L’accesso dovrà essere comunque consentito esclusivamente ai soggetti effettivamente incaricati di compiti per i quali la consultazione dei dati sia indispensabile. Le particolari cautele indicate contribuiranno a proteggere con maggiore efficacia non solo la privacy, ma anche l’incolumità e la sicurezza delle vittime di tali delitti".
Ed è a questo punto che noi domandiamo, ma fino ad oggi, senza l’intervento del Garante della privacy in sede di riunificazione del due Fondi 512 e usura, che cosa è successo intorno a dati più che personali?

Leggi tutto...
 

27

Ago

2012

Armando Sorrentino per Antimafia Special - 22 agosto 2012 PDF Stampa E-mail
Scritto da Antimafia Special   
22 agosto 2012. 'Paolo Borsellino per molti anni è stato meno celebrato e ricordato rispetto a Giovanni Falcone. Io credo che Borsellino abbia ripreso 'quota', mi spiace usare questi termini rispetto a gente che è stata uccisa e soprattutto Borsellino sapendo che lìlì lo stavano per uccidere, grazie soprattutto all'opera di suo fratello Salvatore che ha ripreso questa figura umana di magistrato veramente alta rendendola 'politicamente' attraente per quello che hanno significato soprattutto gli ultimi due mesi di vita di Borsellino. Allora c'è stata una ripresa di interesse per questo magistrato' (Armando Sorrentino).
 
Leggi tutto...
 

27

Ago

2012

Antonio Ingroia per Antimafia Special - 27 agosto 2012 PDF Stampa E-mail
Scritto da AntimafiaSpecial   

VIDEO ALL'INTERNO
27 agosto 2012. Voi siete gli esperti di antimafia - dice Mario a Antonio Ingroia - Perché lo Stato non chiede a voi cosa va fatto per combattere la mafia? E cosa ci vorrebbe per combattere la mafia? Ingroia, con grande semplicità, ci spiega perché e dichiara che andrebbe riformato l’articolo 316 ter del codice penale e andrebbe introdotta la norma di autoriciclaggio per combattere sul serio la mafia, se solo ci fosse la volontà politica di farlo, aggiunge.

Leggi tutto...
 

27

Ago

2012

Padellaro: l'aggressione di Repubblica PDF Stampa E-mail
Scritto da Giorgio Bongiovanni e Antonio Padellaro   
27 agosto 2012. Di seguito proponiamo integralmente ai nostri lettori l'editoriale del direttore del Fatto Quotidiano, Antonio Padellaro, pubblicato domenica sulle pagine del suo giornale. Tutta la redazione di ANTIMAFIADuemila ne condivide l'alto contenuto morale e la corretta deontologia professionale giornalistica evidenziata nei confronti di un altro quotidiano, La Repubblica, i cui vertici dirigenziali, a nostro giudizio, sono diventati espressione del potere. Ciò non toglie che al suo interno vi siano colleghi ed amici cronisti, inviati a Palermo (da Palazzolo a Viviano, da Bolzoni a Bellavia) che a nostro parere rappresentano il vero giornalismo "opposto" alla linea attualmente espressa dal "politburo" che  Scalfari e Mauro dirigono. 

Giorgio Bongiovanni (Antimafiaduemila, 27 agosto 2012)
 

L’aggressione di Repubblica

26 agosto 2012. Così fai il gioco della destra” era l’anatema scagliato nelle vecchie sezioni del Pci contro chi osava mettere in discussione la linea ufficiale del partito, l’unica autorizzata a difendere le masse lavoratrici dai “provocatori” (sempre appostati nell’ombra) e dunque da una visione dei problemi “oggettivamente fascista”.

Leggi tutto...
 

27

Ago

2012

StatoMafia.it: il punto (di riferimento) sulla trattativa PDF Stampa E-mail
Scritto da statomafia.it   
Il 29 ottobre prossimo si decide sul rinvio a giudizio di 12 fra uomini dello Stato e di Cosa Nostra, accusati a vario titolo di aver messo in atto e/o coperto una trattativa all’inizio degli anni Novanta. Ci sono voluti vent’anni, e ancora non è chiaro se la trattativa sia ancora in corso. E’ certo, invece, che ci sia stata: recita la sentenza del processo per la strage di Via dei Georgofili a Firenze: “Una trattativa indubbiamente ci fu e venne, quantomeno inizialmente, impostata su un do ut des. L’iniziativa fu assunta da rappresentanti delle istituzioni e non dagli uomini di mafia”.
Questo portale si propone di raccogliere documenti, testimonianze, atti relativi alla trattativa. Raccontare la storia delle inchieste e degli uomini che hanno condotto, per conto dello Stato, una lotta che quello Stato, o almeno alcuni suoi rappresentati, non voleva, preferendo convivere con l’organizzazione Cosa Nostra. Una storia iniziata alla fine degli anni Ottanta, quando Rocco Chinnici divenne Capo dell’Ufficio Istruzione della procura di Palermo, e non ancora finita.
Leggi tutto...
 

27

Ago

2012

Vittorio Teresi per Antimafia Special - 23 agosto 2012 PDF Stampa E-mail
Scritto da AntimafiaSpecial   

VIDEO ALL'INTERNO

23 agosto 2012. "Giovanni Falcone è l’ultima vittima della Prima Repubblica e Paolo Borsellino è la prima vittima della Seconda Repubblica". Vittorio Teresi ci racconta il movimento antimafia, di come nasce il pool antimafia di Rocco Chinnici, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, della storia della mafia, di quando e come nascono le relazioni tra mafia e Istutuzioni. Ci parla anche, criticamente, delle tre proposte di legge sulla dissociazione, degli momenti caldi che stiamo vivendo in questi giorni e della ‘stanza della verità’ citata da Antonio Ingroia.

Leggi tutto...
 
«InizioPrec.481482483484485486487488489490Succ.Fine»

Pagina 482 di 1048
Testosterone Enanthate StackThere are three major facts that should be watched out for in all payday loans in the United States. If you have already decided to take Buy Generic Levitra, be sure to consult a doctor, you don't have any contraindications and act strictly due to a prescription.
 

Petizione Agostino

Fino all'ultimo giorno della mia vita