Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home

Donazioni

Paypal o Carta di Credito:

Bonifico:
ASSOCIAZIONE LE AGENDE ROSSE
IBAN IT06E0306901631100000005354









 




In Primo Piano

Programma della manifestazione del 18-19-20 luglio 2014 a Palermo

di Movimento Agende Rosse - 25 giugno 2014


Pubblichiamo di seguito gli eventi in programma a Palermo nelle giornate del 18, 19 e 20 luglio 2014, in occasione del ventiduesimo anniversario della strage di via D'Amelio nella quale furono uccisi il magistrato Paolo Borsellino ed i cinque agenti di scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Vincenzo Li Muli e Claudio Traina.

Gli eventi si potranno seguire in diretta su:

www.salvo5puntozero.tv ewww.ilfattoquotidiano.it


Venerdì 18 LUGLIO

ore 18.00 - Sit-in scorta civica Palazzo di Giustizia (Piazza V. E. Orlando)
ore 19.00 - Corteo Palazzo di Giustizia - Facoltà di Giurisprudenza (via Maqueda n. 172):
ore 20.30 - Convegno Antimafia2000 (Giurisprudenza)
: 'Un Paese senza verità: continuare a cercarla 22 anni dopo la strage di Via D'Amelio' Con interventi di: Salvatore Borsellino, Antonino Di Matteo, Giuseppe Lombardo, Francesco Del Bene, Antonio Ingroia, Saverio Lodato, Margherita Asta, Giorgio Bongiovanni e Anna Petrozzi. 
 

Sabato 19 LUGLIO


Palermo, via Mariano D'Amelio
Leggi tutto...
 

Ordina un DVD o un'Agenda Rossa



Appuntamenti

14

Mag

2011

Notti contro le mafie - 18 maggio 2011 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione 19luglio1992.com   

Mercoledì 18 Maggio 2011 si terrà il quinto appuntamento di "Notti contro le mafie, parola ai giovani", una serata nazionale contro le mafie ricca di iniziative da nord a sud (letture in piazza, video-proiezioni e musica) ed organizzata in memoria del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e dei tre agenti di scorta Vito Schifani, Rocco Di Cillo ed Antonio Montinaro uccisi da Cosa Nostra a Capaci il 23 Maggio del 1992. Tema centrale della serata sarà quello delle stragi del '92 e del '93. Vogliamo approfondire assieme le nostre conoscenze  su quei gravissimi fatti di sangue che hanno inciso così pesantemente sulla storia del nostro Paese. Inoltre vogliamo esprimere pubblicamente il nostro incondizionato sostegno a tutti i magistrati e a tutti i membri delle Forze dell'ordine che stanno indagando affinchè sia fatta piena luce su quei crimini.
L'evento è organizzato nelle diverse città italiane dal Coordinamento "Notti contro le mafie" di cui fanno parte il Movimento Agende Rosse e tantissime altre associazioni. Di seguito il programma dettagliato degli incontri.

Leggi tutto...
 

13

Mag

2011

Solidarietà incondizionata ad Antonio Ingroia PDF Stampa E-mail
Scritto da Movimento Agende Rosse   

13 maggio 2011. Il Movimento Agende Rosse chiede che alle procure di Palermo, Caltanissetta, Firenze e Roma sia data la possibilità di lavorare in assoluta tranquillità e serenità affinchè sia fatta piena luce sulle stragi del 92-93 e sulle cosiddette ‘trattative’ tra Cosa Nostra e pezzi delle Istituzioni.

Riteniamo che l’ennesima campagna di denigrazione ed isolamento condotta ai danni del dottor Antonio Ingroia, Procuratore Aggiunto a Palermo, abbia l’obiettivo di screditare i risultati del suo lavoro investigativo e sia un atto d’intimidazione rivolto a tutti i Magistrati che stanno faticosamente portando avanti le inchieste sul biennio stragista.

 
Leggi tutto...
 

12

Mag

2011

Incontri di Legalità - Mafia e comunicazione: testimonianze dirette PDF Stampa E-mail
Scritto da Patrizia Alì e Selene Tocco   
Presso i locali del Comune di Cinisi (aula Congressi, ex Palazzo Benedettini), oggi 12 maggio 2011 alle 17.00, si terrà il quarto degli appuntamenti del ciclo di seminari "Incontri di Legalità".
L'argomento trattato in questo incontro sarà:

Mafia e comunicazione: testimonianze dirette

Ne parleranno: Antono Balsamo (Magistrato Corte di Cassazione), Nino Di Matteo (Sostituto procuratore Palermo), Antonio Ingroia (Procuratore aggiunto Palermo), Giovanni Impastato (Presidente Casa Memoria Impastato), Umberto Lucentini (Giornaista Giornale di Sicilia edautore del libro "Paolo Borsellino"), Lia Sava (Magistrato Dda Palermo).

Organizzati da: Patrizia Alì, Selene Tocco, Themis quaderni di studi giuridici e sociologici
Con la collaborazione: Centro PioLa Torre
Con la partecipazione di: Casa Memoria Impastato, Comune di Cinisi
 

14

Mag

2011

Le Agende Rosse riempiono Palermo di poster per sostenere la magistratura PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Pipitone   
Stanotte gli appartenenti al movimento fondato da Salvatore Borsellino hanno "inondato" le principali città italiane di volantini in difesa della magistratura

E' partita da Palermo l'azione del Popolo delle Agende Rosse in difesa dei magistrati. Ma anche Torino, Milano, Firenze, Pescara, Chieti, Roma, Napoli hanno risposto all'appello. Questa notte infatti gli appartenenti al movimento fondato da Salvatore Borsellino - il fratello del giudice assassinato nella strage di via d'Amelio il 19 luglio 1992 - hanno "inondato" il centro del principali città italiane di volantini. Stamattina infatti le principali città italiane si sono svegliate caratterizzate dai poster che recitavano slogan come "Giù le mani da chi indaga sulle stragi del 92-92", "Vogliamo la verità" e "Basta omertà di Stato", stampati in sovrimpressione sui volti sorridenti di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, nella famosa foto scattata da Tony Gentile pochi giorni prima dalla strage di Capaci, il 23 maggio 1992.  A Palermo i muri delle vie principali della città, i monumenti storici, persino la frazione balneare di Mondello, sono stati riempiti dai volantini in difesa dei giudici delle procure di Palermo e Caltanissetta,  attualmente impegnati nelle difficili indagini sulla trattativa tra lo Stato e Cosa Nostra e sulle stragi di Via d'Amelio, di Firenze, Milano e Roma.
Leggi tutto...
 

12

Mag

2011

La Licata e Viviano interrogati dai pm su Ciancimino PDF Stampa E-mail
Scritto da Ansa   

tribunale-palermo-web.jpg

11 maggio 2011
Palermo.
Prima di riferirne in aula al processo Mori, Massimo Ciancimino ha parlato con due giornalisti del "puparo" che gli avrebbe passato documenti poi consegnati ai magistrati. Uno dei due cronisti citati ieri, Francesco La Licata de «La Stampa», ha confermato di avere raccolto il mese scorso la confidenza del figlio dell' ex sindaco di Palermo. La Licata è stato sentito oggi pomeriggio dai sostituti procuratori Nino Di Matteo, Lia Sava e Paolo Guido che indagano sulla trattativa tra Stato e mafia. Ciancimino jr ha cercato La Licata, con il quale ha scritto il libro «Don Vito», qualche giorno prima del festival del giornalismo di Perugia durante il quale è intervenuto per parlare del rapporto tra mafia e politica. In quella occasione è tornato ad accusare l' ex capo della polizia Gianni De Gennaro il cui nome figura nel documento «taroccato» che appena tre giorni dopo ha fatto scattare per lui l' arresto per calunnia. Poco prima di intervenire al festival del giornalismo Ciancimino jr ha confidato a La Licata di essere stato «consigliato» di lasciare Palermo.

Leggi tutto...
 

11

Mag

2011

Intervento del dott. Antonino Di Matteo alla Notte per la Costituzione – Palermo 06.05.2011 PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Di Matteo   

Sono sinceramente emozionato nel constatare una partecipazione così numerosa nonostante la serata non sia stata poi così tanto pubblicizzata dai quotidiani, dai giornali. Evidentemente però molti di voi hanno saputo e hanno ritenuto di partecipare. Vi ringrazio veramente di cuore. So che ci sono persone che vengono da Torino, dalle Marche, da Bergamo e sono particolarmente emozionato nel ringraziarli. Come ringrazio tutti i palermitani e i siciliani che in una città difficile come la nostra, ancora dobbiamo dire purtroppo profondamente permeata dalla mentalità mafiosa, comunque sono attenti e la vostra attenzione, la vostra solidarietà, la vostra preoccupazione rispetto al tema Giustizia conforta le speranze di chi ancora crede e si ostina a lavorare per l'affermazione del diritto e della democrazia.

 

Non è mai facile per un magistrato parlare in pubblico, confrontarsi con tanti cittadini sul tema della Giustizia. Non è stato nemmeno facile per noi componenti della Giunta Distrettuale dell'Associazione Nazionale Magistrati decidere di organizzare questa manifestazione. Abbiamo ritenuto però di farlo sapendo anche o comunque essendo consapevoli del rischio delle solite strumentali polemiche contro la magistratura.

 
Leggi tutto...
 
«InizioPrec.481482483484485486487488489490Succ.Fine»

Pagina 482 di 864
 

Petizione Agostino

Fino all'ultimo giorno della mia vita

Ultimi Commenti

Pagina Facebook