Press "Enter" to skip to content

In 450 ad attendere Salvatore e Piera

Sono stati 450 i foglietti rossi che hanno sventolato in aria l’8 febbraio 2019 nel palazzetto di san Genesio ed Uniti all’arrivo di Salvatore Borsellino e Piera Ajello.
Il leader del Movimento delle Agende Rosse e la testimone di giustizia, ora senatrice, hanno parlato della loro storia personale e della battaglia contro la mafia che li vedono coinvolti in prima linea. Il giovanissimo pubblico li ha ascoltati entusiasta per circa tre ore. I ragazzi presenti, tutti di età compresa tra i nove ed i tredici anni, non si sono risparmiati nel porre domande anche molto pertinenti e dettagliate. Gli ospiti sono stati infine omaggiati di due agende rosse create dagli studenti: un ottimo lavoro quello svolto dagli insegnanti che hanno sensibilizzato le classi partecipanti, creato un giornalino a tema e preparato i due graditi regali per Salvatore e Piera che li hanno subito innalzati in aria.
La giornata, che ha rappresentato il termine del progetto scolastico svoltosi a Vidigulfo e che ha visto impegnati in prima linea i volontari dell’associazione Peppino Impastato e Adriana Castelli di Milano con la loro ormai nota mostra a fumetti “1,10,100 agende rosse”, è proseguita con la visita al parco dedicato ad Emanuela Loi, prima donna poliziotto a cadere vittima di mafia.

Associazione Peppino Impastato e Adriana Castelli- Milano

Comments are closed.