Press "Enter" to skip to content

Paolo Borrometi: IO NON TACCIO. Quando il giornalismo è potente strumento antimafia a Reggio Emilia

Quando:
10 novembre 2018@10:00
2018-11-10T10:00:00+01:00
2018-11-10T10:15:00+01:00
Dove:
Sala del Tricolore
Piazza Prampolini 1
Reggio Emilia
Contatto:
Agende Rosse di Reggio Emilia e Provincia
334 7824991

Paolo Borrometi  rappresenta a pieno titolo il giornalismo come potente strumento antimafia.

Paolo Bonacini, inviato del processo Aemilia per CGIL (RE) e Fattoquotidiano.it  e Sabrina Pignedoli,  giornalisti reggiani  che avremo l’onore  di ascoltare  ad ancora maggior testimonianza accanto a Paolo Borrometi.

Avremo la cura della conduzione di Stefano Morselli, giornalista, attento e attivo  osservatore della realtà.

Sono stati previsti 3 crediti per la partecipazione di  50 giornalisti. Iniziativa che è anche corso di formazione perché il giornalismo sia e diventi potente strumento antimafia nei nostri territori.

Diversi giovani sono presenti provenienti da istituti superiori. E’ previsto uno spazio per i loro interventi.  Abbiamo condotto con loro, assieme a Libera Reggio Emilia, incontri di preparazione e riflessione sull’antimafia, su Paolo Borrometi, sul Movimento Agende Rosse, con il forte e valido ausilio del video “Nuove ipotesi sul furto dell’Agenda Rossa” di Angelo Garavaglia Fragetta.        E’ prevista una raccolta dei loro lavori che pubblicheremo sul sito www.19luglio1992.com.

Valeria Calzolari, attrice e Giada Fontanelli musicista, apriranno con  il monologo che  riporterà Giovanni Falcone e Paolo Borsellino con noi e tra noi.

La partecipazione di cittadine e cittadini completerà la cornice  straordinaria della sala del  Tricolore di Reggio Emilia, la mattina del 10 novembre alle 10.

Libera Reggio Emilia è con noi in questa iniziativa.