Press "Enter" to skip to content

Alla Grapperia Nannoni, porte aperte alla legalità

15 Aprile 2019
Grapperia Nannoni Tommaso Catalano Francesco Mongiovì
Francesco Mongiovì, Priscilla Occhipinti, Tommaso Catalano, Patricia Ferreira (clicca per ingrandire)

di Patricia Ferreira e Guido di Gennaro – Gruppo Agostino Catalano – Maremma

Martedì 2 aprile la Grapperia Nannoni (www.nannonigrappe.it) ha riservato una calorosa accoglienza a Francesco Mongiovì e Tommaso Catalano, presenti in Toscana dal 1º all’8 aprile nell’ambito del progetto «Falcone e Borsellino, la legalità come ragione di vita», grazie al contributo del Rotary Club di Follonica. Nonostante il fatto che mancassero pochi giorni a Vinitaly, il principale evento internazionale a cui partecipa la Grapperia, Roberto e Priscilla Occhipinti non hanno esitato a ospitare Tommaso e Francesco insieme al nostro Gruppo di Agende Rosse.

Al nostro arrivo, Roberto Occhipinti ci ha accolti e ci ha portati a conoscere la distilleria. In un lungo giro che è durato circa 45 minuti ci ha svelato, con simpatia e competenza, tutti i segreti dell’arte della distillazione. Poi è arrivata sua figlia Priscilla, maestra distillatrice pluripremiata, che ci ha parlato della testa, del cuore e della coda della grappa e ci ha quindi portati nella sala degustazioni, dove ci ha insegnato a degustare correttamente la grappa.

Dopo la degustazione delle ottime grappe messe a disposizione, Priscilla ha omaggiato Tommaso e Francesco con una bottiglia di grappa personalizzata con la seguente dedica «Un ottimo spirito per rinvigorire il tuo spirito di lotta per la legalità» firmato: Movimento delle Agende Rosse – Gruppo Agostino Catalano – Maremma. Noi invece le abbiamo fatto dono del libro «Paolo Borsellino e l’agenda rossa».

Infine, Tommaso e Francesco hanno dato la loro testimonianza a tutti i presenti.

Articolo correlato

 

Comments are closed.